20 Aprile Apr 2019 1429 20 aprile 2019

La Juventus women è campione d'Italia 2018-19

Festa per la squadra bianconera femminile. Ha battuto il Verona per 3-0 nell'ultima giornata di campionato.

  • ...
Juventus Femminile Cambione D'italia

La Juventus women è campione d'Italia, come i colleghi maschi che, battendo la Fiorentina 2 a 1, hanno vinto il loro ottavo scudetto consecutivo. Le bianconere nell'ultima giornata di campionato hanno conquistato il tricolore vincendo con un netto 3-0 sul campo del Verona, irraggiungibili per Fiorentina e Milan, dirette inseguitrici, rispettivamente a -1 e -2 punti in classifica. Le bianconere allenate da Rita Guarino conquistano il secondo scudetto consecutivo: a firmare il successo Ekroth nel primo tempo, poi nella ripresa il raddoppio con Girelli e la rete di Aluko che chiude il risultato sul 3-0. Alla Fiorentina non basta il successo per 2-1 sulla Roma: la squadra viola termina al secondo posto che vale anche la qualificazione alla Champions. Retrocede invece il Bari, mentre il Chievo batte il Milan di Carolina Morace 2-1 ed è salvo.

Missione compiuta, insomma, dopo che le Women bianconere avevano clamorosamente riaperto la corsa scudetto causa l'harakiri contro il Sassuolo. Stavolta non ci sono stati errori e così le campionesse in carica si sono confermate regine d'Italia con una prova schiacciante e senza macchie. «Le emozioni sono indescrivibili, centrare per la seconda volta questo obiettivo è qualcosa di straordinario», è stato il commento a fine gara di un'emozionata Rita Guarino, il tecnico campione d'Italia, a Sky, «è stato un anno intenso, la lotta era a tre, un inizio sofferto e poi determinante vincere gli scontri diretti, la sofferenza c'è stata ma abbiamo sfruttato le qualità della nostra squadra. Dobbiamo ringraziare chi è qui, persone straordinarie».

La prima parte di stagione è stata difficile, con step intermedi e punti persi in giro, ma il gruppo è sempre stato unito

Sara Gama, capitano della Juventus Women campione d'Italia.

«Non era facile, il secondo scudetto. La prima parte di stagione è stata difficile, con step intermedi e punti persi in giro, ma il gruppo è sempre stato unito», le ha fatto eco la capitano Sara Gama, «la svolta è stata dopo il 3-0 con il Milan, lì abbiamo iniziato a girare e ora andiamo ad affrontare tutto con uno slancio diverso. Vogliamo anche la Coppa Italia. Lo scudetto lo dedichiamo a noi stesse». Archiviato il secondo scudetto consecutivo, adesso il blocco Juve (Giuliani tra i pali, Gama in difesa, Galli a centrocampo, Bonansea e Girelli in attacco) andrà a irrobustire la Nazionale di Milena Bertolini che comincia la preparazione in vita del Mondiale in Francia, a vent'anni dall'ultima qualificazione delle azzurre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso