4 Settembre Set 2019 1220 04 settembre 2019

Caro Argentero, noi donne sappiamo distinguere tra galanteria e maschilismo

«La parità tra sessi rovina il romanticismo», ha spiegato di avere una compagna «molto poco femminista» perché non vuole correre il rischio di litigare se le regala un fiore o la invita a cena. Ma l'emancipazione è ben altro.

  • ...
Luca Argentero Intervista Femminismo

«La parità tra sessi rovina il romanticismo»: non ha il minimo dubbio Luca Argentero, che ha raccontato il suo rapporto con la compagna Cristina Marino al settimanale Oggi, scegliendo parole che non sono passate inosservate e hanno creato un dibattito esplosivo su Twitter. L'attore ha spiegato che la sua fidanzata «è molto poco femminista». «Mi spiego meglio: è un’imprenditrice, super impegnata nel suo lavoro, ma, al tempo stesso, le piace occuparsi della casa e ricevere le attenzioni che sono dovute a una donna, farsi coccolare». Argentero sostiene ancora che «l’ossessione per la gender equality ha rovinato il romanticismo e ha inibito l’uomo che deve avere a che fare con donne sempre più forti, affermate. Voglio dire, ti trovi davanti una che ci prova». E per concludere: «Portarti un fiore, invitarti a cena… Non mi va di scontrarmi con una che si offende se le apro la portiera della macchina o le verso l’acqua a tavola». Sui social si sono scatenati gli innocentisti e i colpevolisti: chi lo denigra perché sputa sopra la parità tra i sessi (ancora indiscutibilmente lontana) e chi lo giustifica in qualità di uomo dolce e attento. Il problema vero, però, è che Argentero ci reputa delle sceme senza facoltà di interpretazione: secondo lui non siamo in grado di distinguere la galanteria dalla misoginia, l'attenzione dalla prevaricazione. Io, femminista convinta che più convinta non si può, mica litigo con il mio ragazzo se a tavola mi versa l'acqua, o se una sera torna a casa con un fiore. Lui pensa invece che, se sfortunatamente avesse una relazione con una femminista, avrebbe delle rogne per fatti del genere. E allora molto meglio stare con una che non si dichiara tale. Ma sul serio? Siamo seri, forza. Il ragionamento di Argentero è ridicolo, oltre che povero e semplicistico: se quando ha affermato, quasi orgoglioso, che la sua fidanzata è molto poco femminista, si riferiva a gesti come questi, non ha la minima idea di cosa significhi - e implichi - la parola femminismo. E quel che è peggio, pensa che nemmeno noi la conosciamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso