10 Dicembre Dic 2018 0800 10 dicembre 2018

I nove motivi per cui hai sempre freddo

Secondo Bustle sono diverse le cause che portano il nostro corpo a rabbrividire di continuo: ipotiroidismo, alimentazione sbagliata, disturbi del sonno.

  • ...
Sentire Freddo Motivi

Se hai sempre mani e piedi congelati e vivi con un golfino a portata di mano anche quando gli altri intorno a te sono in canottiera probabilmente rientri di diritto tra la schiera dei freddolosi a tempo indeterminato che si tormentano con la domanda «Perché ho sempre freddo?». I motivi dietro questa perenne sensazione sono molteplici e spesso legati a ragioni mediche, come i problemi di ipotiroidismo, cattiva circolazione, ma anche uno stile di vita poco salutare come un'alimentazione sbagliata e i disturbi del sonno.

PROBLEMI ALLA TIROIDE

I cambiamenti a livello ormonale possono interferire con la capacità del corpo di regolare la propria temperatura. Problemi alla tiroide, quindi, e più precisamente di ipotiroidismo possono portare il nostro corpo a sentire freddo anche in una stanza calda o ad avere spesso mani e piedi congelati.

UNA CATTIVA CIRCOLAZIONE

Una corretta circolazione sanguigna permette il mantenimento di una temperatura corporea ottimale. Al contrario un rallentamento del flusso ematico influisce anche sulla temperatura corporea provocando sensazioni di freddo, generalmente a mani e piedi.

ALIMENTAZIONE POVERA DI GRASSI

I grassi hanno ottenuto una cattiva fama negli ultimi anni. Banditi dalla tavola per la paura di mettere su peso, ciò che non sappiamo però è che le riserve lipidiche del nostro organismo aiutano a mantenere la temperatura interna del corpo stabile. Ampio spazio allora nella dieta ad alimenti come avocado, noci e semi.

ESSERE SOTTOPESO

Chi è sottopeso è più sensibile alle basse temperature: Il grasso, infatti, funge da isolante per il nostro corpo. Mangiare di meno tra l'altro rallenta il metabolismo, il che si traduce con una minore capacità di produrre calore.

NON BERE ABBASTANZA ACQUA

È importante bere i famosi due litri giornalieri dal momento che l'acqua, una volta nel corpo, intrappola il calore e lentamente lo rilascia nel tempo, aiutando l'organismo a mantenere una temperatura ottimale.

UNA CARENZA DI FERRO

La sensazione di freddo generalizzata è anche un sintomo dell'anemia da carenza di ferro. Questo minerale è infatti indispensabile per l'organismo umano dal momento che assolve la funzione di trasporto dell'ossigeno nel sangue, quest'ultimo deputato al regolamento della temperatura del corpo insieme all'assorbimento e ridistribuzione del calore. È bene allora inserire nella propria dieta alimenti come spinaci, lenticchie e broccoli, assai ricchi di questo elemento.

UNA CARENZA DI VITAMINA B12

Quando il corpo è carente di vitamina B12, una condizione nota come anemia perniciosa, non può produrre globuli rossi sani che sono necessari per trasportare l’ossigeno in tutto il corpo. Il risultato è: mani e piedi freddi e una generale intolleranza alle temperature fredde.

UNA DIETA POVERA DI PROTEINE

Quando iniziamo a digerire un pasto che abbiamo appena mangiato,il nostro corpo mette in atto un processo chiamato termogenesi indotta dalla dieta (DIT). Durante questo processo digestivo, le proteine scaldano maggiormente l'organismo, facendo aumentare la temperatura corporea. È bene fare allora scorta di alimenti come yogurt, formaggio, pollo e pesce.

I DISTURBI DEL SONNO

Uno dei ruoli fondamentali svolti dall'ipotalamo riguarda la regolazione del sonno, oltre a controllare la parte di cervello che regola la temperatura. Un'alterazione della qualità del sonno potrebbe dunque portare ad un rallentamento del metabolismo, il che si traduce in minore calore per il corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso