28 Agosto Ago 2019 0800 28 agosto 2019

Chi sono le due registe in concorso a Venezia

Solo due film su 21 in lizza per il Leone d'Oro sono stati diretti da donne: The Perfect Candidate di Haifaa Al-Mansour e Babyteeth di Shannon Murphy. 

  • ...
Venezia Babyteeth The Perfect Candidate 2

Come già sottolineato da LetteraDonna, su un totale di 21 pellicole in concorso alla 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, in programma dal 28 agosto al 7 settembre, sono appena due quelle dirette da una regista donna: sono The Perfect Candidate, di Haifaa Al-Mansour, la cui proiezione è stata programmata per il 29 agosto, e Babyteeth, di Shannon Murphy, per cui invece c’è da aspettare fino al 4 agosto. Scopriamo meglio le due pellicole e le rispettive registe.

THE PERFECT CANDIDATE – HAIFAA AL-MANSOUR

Ambientato in Arabia Saudita, questo film racconta la storia di una giovane donna medico che decide di candidarsi perché, nel Paese più maschilista e retrogrado del pianeta, non le viene concesso un diritto ‘scontato’ da noi: quello di andare liberamente in vacanza, cosa che sarebbe possibile solo con un permesso del padre, sfortunatamente per lei scaduto. Per cambiare le cose, la ragazza decide così di entrare in politica. The Perfect Candidate è il quarto lungometraggio di Haifaa Al-Mansour, la prima regista donna saudita. Classe 1974, figlia di un poeta e laureata in Lettere all’Università Americana del Cairo, ha conseguito un Master in Regia a Sydney, per poi iniziare l’attività dietro la macchina da presa con dei cortometraggi. Dopo aver ottenuto una certa notorietà con il documentario Women Without Shadows, incentrato sulle vite nascoste delle donne in Medio Oriente, nel 2012 ha diretto il lungometraggio La bicicletta verde, che ha ottenuto una candidatura ai Bafta. Successivamente ha diretto Mary Shelley, pellicola che narra la storia d'amore tra l’autrice di Frankenstein (interpretata da Elle Fanning) e il poeta Percy Bysshe Shelley, e la commedia romantica Nappily Ever After, distribuita da Netflix. Dopo aver vissuto a lungo in Bahrain, da qualche anno Haifaa Al-Mansour si è trasferita in California assieme al marito, un diplomatico statunitense, e ai loro due figli.

BABYTEETH – SHANNON MURPHY

Teen movie alternativo e australiano, racconta la storia di Mila, adolescente malata di cancro che si innamora di Moses, uno spacciatore di qualche anno più grande di lei, con tutte le inevitabili ripercussioni del caso nella famiglia della ragazza. Babyteeth è il primo lungometraggio di Shannon Murphy, regista cresciuta tra Hong Kong, Singapore, Africa e Australia, dove si è diplomata al National Institute of Dramatic Art e ha diretto varie produzioni teatrali. Nel corso degli anni Shannon Murphy si è cimentata dietro alla macchina da presa in due cortometraggi, Kharisma e Eaglehawk, così come in alcuni show televisivi, tra cui On the Ropes. Come detto, Babyteeth rappresenta il suo esordio alla regia di un lungometraggio, ma c’è già chi è pronto a scommettere su di lei per il Leone d’Oro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso