18 Dicembre Dic 2018 1727 18 dicembre 2018

Chi è Nicol Delago, il nuovo fenomeno dello sci italiano

Gardenese doc. Ama la bici e la psicologia. E lo sci è una questione di famiglia. Il ritratto della discesista seconda sul Saslong, la pista fino a ieri vietata alle donne.

  • ...
Nicol Delago

Il primo podio in carriera su quella pista che ha visto fin da ragazzina ma che fino ad ora era preclusa allo sci rosa. Nicol Delago - 22 anni – è arrivata a soli 14 centesimi dall'oro (andato alla slovena Ilka Stuhec, 28 anni, all'ottavo successo in coppa) ma questo argento nella discesa di Coppa del mondo in Val Gardena ha un sapore speciale per lei, gardenese doc.

UN TALENTO CRESCIUTO A DUE PASSI DALLA PISTA

«Non ci posso credere. È davvero un sogno. Ero già emozionatissima ed ultra felice quando era stato annunciato che proprio la Saslong avrebbe ospitato, prima volta in assoluto per noi ragazze, la discesa cancellata in Val d'Isere. Una emozione enorme perché io abito a due passi dalla pista», ha raccontato Nicol, ragazza grintosa ma dolce e e sempre sorridente. E alla vigilia della gara l'unica preoccupazione della squadra e degli addetti ai lavori era proprio che emozione e pressione ambientale potessero giocarle brutti scherzi. Invece lei ha tenuto tutto sotto controllo ed ora in tanti si chiedono se la Val Gardena non stia regalando allo sci azzurro un'altra grande ragazza jet dopo la leggendaria Isolde Kostner.

OLTRE AGLI SCI L'AMORE PER LA BICI E LA PSICOLOGIA

Tra gli idioli di Nicol, che in realtà è nata a Bressanone 23 anni fa ma è originaria di Selva di Val Gardena dove tuttora risiede, ci sono anche Denise Karbon e Karen Putzer. La ragazza, che lo sci alpino ce l'ha nel sangue (la sorella Nadia e agli zii Oskar e Karla arrivarono in Coppa del Mondo) ma anche anche la bicicletta e sogna una laurea in psicologia. Ha iniziato a praticare lo sci nel Gardena seguita da Karl Heinz Goller. Cresciuta sportivamente con una squadra femminile di velocità che può vantare la campionessa olimpica Sofia Goggia e Federica Brignone, Delago ha cominciato a mostrare il suo talento nelle squadre juniores, piazzandosi per due volte al terzo posto ai mondiali del 2015 e del 2016. Ha partecipato alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang non completando la prova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso