16 Dicembre Dic 2018 1213 16 dicembre 2018

Chi è Anna O'Brien, la plus size che corre (non per perdere peso)

Curvy fashion blogger da 300 mila follower su Instagram, non si vergogna affatto della sua taglia (forte). E fa attività sportiva per entrare in sintonia con il suo corpo. 

  • ...
Anna Obrien Plus Size Model

Quasi 300 mila follower su Instagram, una passione per la moda e una (nuova) per la corsa, nonostante il suo notevole peso. Anna O'Brien, curvy fashion blogger 33enne originaria dell'Ohio, condivide con i suoi follower gli scatti dei suoi outfit quotidiani sulla piattaforma online Glitter and Lazers con la disinvoltura di chi si sente in pace con se stessa e con il proprio corpo, a dispetto dell' obesità. Anna rientra infatti nella cerchia delle taglie forti, quelle che spesso attirano gli sguardi di disgusto e riprovazione della gente per strada, ma non solo. Anche sul web, infatti, la blogger è spesso vittima dei commenti al vetriolo degli hater che puntano il dito contro il suo peso. Ma la blogger ha dichiarato a Cosmopolitan: «Cerco di ignorarli, continuando a concentrarmi sul sentirmi bene con me stessa».

IL SOGNO DI CORRERE

Sempre su Cosmopolitan la O'Brien ha parlato di quel giorno in cui si è svegliata con un sogno: quello di iniziare a correre. In barba ai medici che avrebbero tentato di dissuaderla da un simile sforzo per il suo fisico, Anna racconta che la prima volta riuscì a malapena a percorrere un miglio. Il suo corpo non riusciva a reggere tanta pressione. Ma lei non si arrese. Cominciò tutti i giorni a rincasare dal lavoro a piedi, fino a riuscire a correre per alcuni tratti di strada. Una volta superato il primo scoglio ricorda di aver pensato tra sé: «Wow, lo sto facendo davvero». Ad oggi Anna si definisce una slow runner a cui non interessa minimamente l'ebrezza della competizione con gli altri. Anna non corre per vincere ma semplicemente per «entrare in contatto con il mio corpo e sentirmi in sintonia con il modo in cui mi muovo».

«NON HO BISOGNO DI INCORAGGIAMENTI»

Anna continua raccontando di come la gente reagisca di solito alla vista di un'obesa che corre: «Spesso incontro gente che quando mi vede comincia a battere le mani, incoraggiandomi con frasi come «Continua così ragazza, raggiungerai i tuoi obiettivi», credendo che io sia lì fuori a correre per perdere peso». La blogger riflette su quanto sia frustrante realizzare che, quelle stesse persone, alla vista di una ragazza filiforme in moto, non si sarebbero di certo fermate per farle il tifo.

UNO STIMOLO PER CONTINUARE

Da donna plus size, Anna si ritrova spesso a sperimentare un'umiliazione doppia: come ha infatti raccontato, la gente è pronta a puntarle il dito contro sia quando si allena, sia quando non lo fa. «Questa è la realtà del mondo in cui viviamo. So che sembra triste, ma è esattamente il motivo per cui devi scegliere esclusivamente cosa sia meglio per te. Otterrete commenti negativi in ​​entrambi i casi, quindi non lasciate che gli altri vi facciano desistere dal vostro obiettivo», ha detto la blogger che, davanti alle esclamazioni di ribrezzo della gente come: «Oh, ma che cos'era?» quando la vede correre per strada, reagisce trasformandole in stimoli in più per continuare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso