30 Ottobre Ott 2018 1830 30 ottobre 2018

Chi era Simonetta Vespucci, la musa di Botticelli

Nella serie tv I medici 2 in onda su RaiUno, la donna che fece perdere la testa a Giuliano, il fratello di Lorenzo il Magnifico, è interpretata dall'attrice Matilda Lutz. 

  • ...
Simonetta Vespucci I Medici 2

Passò alla storia per la sua bellezza regalando all'arte la sua immagine: Simonetta Vespucci fu una vera e propria diva del Rinascimento che riuscì a creare intorno a sé quell'alone di verità e leggenda in grado di superare i secoli e giungere fino a noi.

CHI ERA SIMONETTA VESPUCCI

Simonetta nacque a Genova o secondo alcune fonti a Portovenere dai nobili genovesi Gaspare Cattaneo della Volta e Cattochia Spinola. I suoi genitori la diedero in sposa al potente banchiere Marco Vespucci (cugino del più famoso Amerigo, colui che battezzò l'America con il suo nome) la cui famiglia era assai legata ai Medici di Firenze. E fu proprio nella città Giglio che i due novelli sposi si stabilirono. La leggenda narra che i fiorentini, quando la videro per la prima volta passeggiare in città, furono talmente colpiti dalla sua straordinaria bellezza che la soprannominarono «La sans par», ossia «La senza paragoni»

IL TORNEO DI GIULIANO DE' MEDICI

Di certo la sua bellezza non passò inosservata neppure alla corte dei Medici, tanto che il fratello del Magnifico, Giuliano, scapolo d'oro della famiglia, finì per innamorarsene perdutamente. Il poeta Poliziano, nella sua celebre composizione Stanze per la giostra, narrava che nel 1475 fu indetto un torneo cavalleresco in Santa Croce, con un ritratto di Simonetta dipinto da Botticelli come premio in palio. Giuliano, forte del suo amore che ardeva nel petto, si battè per lei e vinse trionfante contro il suo avversario. Ma a quanto pare questa non fu la sola vincita: il giovane conquistò anche il cuore della fanciulla. Non sappiamo però se i due divennero mai amanti dato che Simonetta fu strappata alla vita l'anno seguente, nel fiore dei suoi anni.

Matilda Lutz, l'attrice che interpreta Simonetta Vespucci nella serie tv I Medici 2.

LA MUSA DI BOTTICELLI

«Muore giovane chi è caro agli dei». Ma Simonetta fu cara anche a numerosi artisti del Rinascimento come il Ghirlandaio, Piero di Cosimo, il Verrocchio che fecero a gara per immortalarla nelle loro opere. Tutti cercarono di imprimere su la sua bellezza eterea ma nessuno ci riuscì meglio del Botticelli. Le sue fattezze delicate e gentili, i suoi capelli biondi e lucenti li possiamo infatti ritrovare nelle due opere più famose dell'artista: la Nascita di Venere e la Primavera. Nel primo dipinto incarna il volto della dea greca della bellezza, mentre nel secondo è Flora, l'allegoria della stagione primaverile.

Da sinistra: Nascita di Venere e Flora nella Primavera di Botticelli.

SIMONETTA VESPUCCI IN TV

L'attrice siciliana Giusy Buscemi ha interpretato Simonetta Vespucci nel documentario Stanotte a Firenze (2016) condotto da Alberto Angela su RaiUno.

Giusy Buscemi nel ruolo di Simonetta Vespucci in Stanotte a Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso