Giudici X Factor

X Factor

19 Ottobre Ott 2018 1119 19 ottobre 2018 Aggiornato il 25 ottobre 2018

Chi è Sherol Dos Santos, la Beyoncé di X Factor 2018

Con la sua voce ha stregato il pubblico e commosso Manuel Agnelli. Che, per averla nella sua squadra ai Live, ha infranto il regolamento del talent show. Conosciamola meglio.

  • ...
Sherol Dos Santos X Factor 2018

Tra Audition e Bootcamp, Sherol Dos Santos è riuscita a stregare tutti con la sua voce. Il pubblico non ha potuto far a meno di regalarle le sue migliori standing ovation. E Manuel Agnelli, già commosso dalla sua cover di Listen di Beyoncé, agli Home Visit ha infranto il regolamento del programma per averla nel suo team. No, nulla di preoccupante: la giovane cantante ha proposto una versione talmente perfetta del successo di Audra Day, Rise Up, da spingere il frontman degli Afterhours a comunicarle il verdetto già al termine della performance. Cosa mai successa prima nella storia del talent di Sky Uno. Conosciamola meglio.

CHI È SHEROL DOS SANTOS

21 anni, romana ma di origini capoverdiane, Sherol Dos Santos non ha mai fatto a meno della musica, che ha sempre visto come una «vera e propria medicina». Nemmeno da piccolissima quando, forte dell’incoraggiamento della famiglia e di una voce innegabilmente unica nel suo genere, ha iniziato a studiare canto e a pensare concretamente a un futuro nel mondo delle sette note. E se nella vita quotidiana si divide tra l’università (studia Chimica e Tecnologie Farmaceutiche) e i mille lavoretti per non pesare sulla famiglia (fa la baby sitter, la cameriera e l’impiegata in un centro sportivo), sul palco si trasforma in una popstar in piena regola e tira fuori un timbro in grado di spettinare tutti. O di commuovere anche i cuori apparentemente più duri. Proprio come è successo ai giudici di X Factor.

DALLE AUDITION AGLI HOME VISIT

Prima di approdare sul palco del talent di Sky Uno, la giovane cantante non aveva avuto alcuna esperienza se non una partecipazione al Tour Music Fest nel 2014, rassegna musicale dedicata a giovani cantanti e musicisti emergenti. Il suo esordio a X Factor è stato alle audizioni, dove si è presentata con And I’m telling you I’m not going, un pezzo che ha fatto strabuzzare gli occhi del pubblico e degli addetti ai lavori per la sua difficoltà. Ma che Sherol ha portato a casa con una naturalezza quasi soprannaturale e una potenza vocale che ha lasciato Fedez, Mara Maionchi, Asia Argento e Manuel Agnelli a bocca aperta. Coi 4 sì della giuria è volata direttamente ai Bootcamp, dove ha dato nuovamente prova della sua magia. E, con un altro brano tratto dal musical Dreamgirls, ha conquistato un biglietto per la fase successiva.

DESTINAZIONE LIVE

Dal Belgio al palco di X-Factor. È così che si possono descrivere gli Home Visit di Sherol. Che, arrivata davanti a Ghemon e Agnelli con la paura di non riuscire a essere all’altezza di un pezzo così contemporaneo come quello che le era stato assegnato, si è lasciata guidare solo dal suo talento che, impeccabile, ancora una volta non l’ha tradita. Anzi, ha spinto il coach delle Under Donne a spalancarle le porte della squadra, senza aspettare di valutare le esibizioni delle altre ragazze. Dal 25 ottobre i riflettori dell’X Factor Arena saranno tutti puntati su di lei che, nella fragilità dei suoi 21 anni, ha dimostrato di avere il piglio giusto per affrontare un palco così importante. E confermare l’etichetta con cui il web ha già iniziato a celebrarla: la «nuova Beyoncé della musica italiana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso