8 Ottobre Ott 2018 2215 08 ottobre 2018

Chi è Marsha Blackburn, la repubblicana attaccata da Taylor Swift

Nel suo post a favore dei dem, la cantante ha criticato duramente la parlamentare del Tennessee. Una trumpiana di ferro così insensibile all'uguaglianza di genere da essere accusata di misoginia.

  • ...
Marsha Blackburn Taylor Swift

Taylor Swift ha rotto il suo silenzio politico e su Instagram ha annunciato le sue preferenze per le elezioni di medio termine in Tennessee, lo Stato dove è registrata per il voto. La star si è schierata con il democratico Phil Bredesen per il Senato e il democratico Jim Cooper per la Camera. Ha preso invece una dura posizione contro una parlamentare del partito repubblicano, Marsha Blackburn, in corsa per il Senato in Tennessee. Nonostante abbia sempre preferito votare per candidate donne, ha spiegato la pop star, questo caso è diverso: «Il passato della Blackburn al Congresso mi terrorizza. Ha votato contro l'uguaglianza di salario uomo-donna. Ha votato contro una legge che cerca di proteggere le donne dalla violenza domestica. Ritiene che le attività commerciali abbiano il diritto di rifiutare di servire coppie gay. E pensa che gli omosessuali non abbiano il diritto di sposarsi. Questi non sono i valori del Tennessee in cui io credo».

MARSHA BLACKBURN, UNA TRUMPIANA DI FERRO

La Blackburn, 66 anni, è la quarta donna proveniente dal Tennessee ad essere eletta alla Camera. Quando ha lanciato la sua candidatura per il Senato a inizio 2018, si è autodefinita una «tesserata conservatrice hardcore». «Sono politicamente scorretta e fiera di esserlo», sostiene nel suo video promozionale. Cresciuta in Mississipi, ha iniziato la carriera politica nel 2002, dopo essersi trasferita nel Tennessee. È diventata la prima donna dello Stato dell'America profonda a essere eletta senza prendere il posto del marito al Congresso. Ma non ha mai fatto un cavallo di battaglia di questo, anzi: «Non faccio campagna sui problemi di gender», ha dichiarato in un'intervista, dicendo di non essere la persona giusta per farlo. Nel 2016, Trump ha vinto in Tennessee con uno scarto di 26 punti e le posizioni della Blackburn si sono subito allineate con quelle del tycoon: linea dura sull'immigrazione, diritti sul possesso di armi e impegno a smantellare l'Obamacare. Secondo chi la critica, la rappresentante è così insensibile all'uguaglianza di genere da tracimare nella misoginia.

LA REAZIONE DEL PRESIDENTE TRUMP

Dopo le dichiarazioni della Swift, Trump ha detto che la sua musica ora gli piace «circa il 25% in meno». Il presidente ha difeso ed elogiato la Blackburn, affermando che la Swift non conosce nulla di lei. Una reazione stizzita che forse nasconde un po' di timore per i numeri dei followers della Swift sulla popolare piattaforma di condivisione di immagini. Che hanno immediatamento sortito l'effetto di un picco nelle registrazioni al voto in Tennessee.

I’m writing this post about the upcoming midterm elections on November 6th, in which I’ll be voting in the state of Tennessee. In the past I’ve been reluctant to publicly voice my political opinions, but due to several events in my life and in the world in the past two years, I feel very differently about that now. I always have and always will cast my vote based on which candidate will protect and fight for the human rights I believe we all deserve in this country. I believe in the fight for LGBTQ rights, and that any form of discrimination based on sexual orientation or gender is WRONG. I believe that the systemic racism we still see in this country towards people of color is terrifying, sickening and prevalent. I cannot vote for someone who will not be willing to fight for dignity for ALL Americans, no matter their skin color, gender or who they love. Running for Senate in the state of Tennessee is a woman named Marsha Blackburn. As much as I have in the past and would like to continue voting for women in office, I cannot support Marsha Blackburn. Her voting record in Congress appalls and terrifies me. She voted against equal pay for women. She voted against the Reauthorization of the Violence Against Women Act, which attempts to protect women from domestic violence, stalking, and date rape. She believes businesses have a right to refuse service to gay couples. She also believes they should not have the right to marry. These are not MY Tennessee values. I will be voting for Phil Bredesen for Senate and Jim Cooper for House of Representatives. Please, please educate yourself on the candidates running in your state and vote based on who most closely represents your values. For a lot of us, we may never find a candidate or party with whom we agree 100% on every issue, but we have to vote anyway. So many intelligent, thoughtful, self-possessed people have turned 18 in the past two years and now have the right and privilege to make their vote count. But first you need to register, which is quick and easy to do. October 9th is the LAST DAY to register to vote in the state of TN. Go to vote.org and you can find all the info. Happy Voting! 🗳😃🌈

La dichiarazione di voto e l'uscita allo scoperto di Swift sono arrivate sulla scia della battaglia per la conferma di Brett Kavanaugh alla Corte Suprema. «In passato sono stata riluttante a dichiarare pubblicamente le mie opinioni politiche, ma alla luce degli eventi nella mia vita e nel mondo negli ultimi due anni la penso ora diversamente», ha spiegato la cantante rivolgendosi ai suoi 112 milioni di follower su Instagram. «Ho sempre dato e sempre darò il mio voto al candidato che protegge e si batte per i diritti umani. Credo nella battaglia per i diritti Lgbtq e credo che ogni forma di discriminazione basata sull'orientamento sessuale e sul genere sia sbagliata. Credo che il razzismo che vediamo in questo paese nei confronti della gente di colore sia terrificante. Non posso votare per qualcuno che non sarà disposto a combattere per la dignità di tutti gli americani, a prescindere dal colore della pelle, dal genere e da chi ama». Negli ultimi due anni Swift è stata criticata per non aver usato il suo ruolo di celebrità mondiale per parlare degli eventi di attualità. Il giorno delle elezioni del 2016 ha pubblicato una foto mentre era in fila per votare, invitando tutti a farlo ma senza dichiarare la sua preferenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso