10 Settembre Set 2018 2322 10 settembre 2018

Chi è Alessandro Tersigni, Vittorio Conti ne Il Paradiso delle Signore

Dopo il Grande Fratello e tanta gavetta tra cinema e televisione, ritorna nelle vesti di grande protagonista nella nuova versione pomeridiana della fiction.

  • ...
Alessandro Tersigni

Il suo debutto in televisione risale al 2007, quando, da sconosciuto vigile del fuoco, varcò la porta della casa del Grande Fratello, per uscirne con una medaglia d’argento. Da allora, Alessandro Tersigni ha saputo sfruttare la celebrità regalatagli dal reality e deciso di intraprendere la carriera di attore, recitando in diverse fiction Rai e Mediaset di successo (da I Cesaroni a Tutto può succedere). E arrivando a mettersi alla prova anche nel mondo del cinema: nel 2010 ha esordito sul grande schermo con Federico Moccia, in Scusa ma ti voglio sposare e, dopo pochi anni, ha ottenuto un ruolo in Cinque, gangster movie all’italiana diretto da Francesco Dominedò e nel docufilm di Leonardo Tiberi, Noi eravamo. Ma è stato il ruolo del pubblicitario Vittorio Conti nella celebre fiction di Rai Uno Il Paradiso delle Signore ad averlo portato nelle case di un pubblico decisamente più ampio. Un personaggio «onesto e all'avanguardia» che, a detta dell'attore, «gli somiglia tantissimo». E che ritorna nelle vesti di grande protagonista dei 180 episodi della nuova versione pomeridiana della fiction.

Nome: Alessandro Tersigni.

Nato nel: 1979.

Età: 39 anni.

Altezza: 1,82 m.

Professione: Attore.

Tv: Grande Fratello (2007); Don Matteo (2009); Ho sposato uno sbirro (2010); Romanzo criminale – La serie (2010); R. I. S Roma Delitti Imperfetti (2011); I Cesaroni (2014-2015); Un medico in famiglia 8 (2013); Le tre rose di Eva 3 (2015); Il paradiso delle signore (2015-2018).

Cinema: Scusa ma ti voglio sposare (2010); Cinque (2011); Noi eravamo (2016).

Passioni: È un grande appassionato di calcio.

Sport: Nel tempo libero si dedica spesso alle immersioni subacquee.

Istruzione: Ha un diploma di ragioneria. Mentre nel campo della recitazione non ha studi all’attivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso