Elezioni 2018

Elezioni 2018

11 Giugno Giu 2018 1159 11 giugno 2018 Aggiornato il 25 giugno 2018

Chi è Chiara Frontini, la candidata a sindaco per Viterbo 2020 e Viterbo Cambia

Il primo turno delle elezioni amministrative 2018 l'ha vsta seconda ma al ballottaggio ha perso contro Giovanni Maria Arena (centrodestra). Conosciamola meglio.

  • ...
Chiara Frontini Viterbo Elezioni

Per analizzare e capire la situazione di Viterbo dopo il voto (primo turno) del 10 giugno 2018, dobbiamo dimenticarci la situzione nazionale. Ok, il centrodestra è stata la forza politica più votata: Giovanni Maria Arena si è portato a casa il 40,22% dei voti. Ma al secondo posto non ci sono centrosinistra o Movimento 5 Stelle. No. C'è una candidata, sostenuta da due liste civiche, Viterbo 2020 e Viterbo Cambia: Chiara Frontini. Lei è una delle due uniche donne a essere passate al secondo turno tra i capoluoghi di provincia, dopo aver totalizzato il 17,56% delle preferenze. Al ballottaggio, vista anche la grande differenza di voti del primo turno, non è riuscita a battere Giovanni Maria Arena (centrodestra).

CHIARA FRONTINI? CHIAMATELA 'PICCONATRICE'

Partiamo dal suo soprannome: la 'picconatrice', o almeno così l'ha chiamata il sito LaFune.eu. Il suo obiettivo è sempre stato quello di creare una terza via politica per la città. Quindi, con un colpo a sinistra e uno a destra, si è fatta strada fino al secondo turno, sulla falsa riga di quanto ha fatto a livello nazionale il Movimento 5 Stelle, anche se sono due cose distinte a livello politico. C'è da dire anche che Chiara Frontini non era alla sua prima esperienza in Comune: nel 2013, infatti, è stata eletta consigliera di minoranza e, in precedenza, ha svolto l'incarico di Assessore alle Politiche del Lavoro e della Formazione, Energia, Europa, Innovazione e Nuove tecnologie, Servizio Civile e Film Commission della città di Viterbo, a soli 22 anni.

CHIARA FRONTINI OLTRE LA POLITICA

Prima di qualsiasi attività politica, Chiara Frontini è una viterbese doc: è nata e cresciuta nella città del Lazio, anche se, per studiare all'Università, si è dovuta spostare a Siena. Si è laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche ed è stata poi ammessa alla London School of Economics ma ha rinunciato per seguire la passione politica. Ha partecipato anche al progetto Model of United Nations dell’Università di Oxford e ha vinto una borsa di studio presso l’Istituto di Studi Politici di Strasburgo con specializzazione in Diritto Economico Comunitario ed Internazionale, Scienze ed Economia Politica, Istituzioni Internazionali. Lasciando da parte la carriera accademica, la Frontini, quando era consigliera, ha anche aperto «uno studio di progettazione europea con il quale porta 2,7 milioni di euro nelle scuole viterbesi per attività di formazione: Erasmus, progetti europei e alternanza scuola lavoro», si legge sul sito di Viterbo 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso