8 Gennaio Gen 2018 1812 08 gennaio 2018

Chi è Fotinì Peluso, la Micol di Romanzo Famigliare

La giovanissima attrice debutta sul piccolo schermo da co-protagonista con la serie tv Rai firmata da Franscesca Archibugi. Al suo fianco, Vittoria Puccini e Giancarlo Giannini.

  • ...
Fotini Peluso Micol Romanzo Famigliare (1)

Ha solo 18 anni ed è già una delle attrici emergenti da tenere bene a mente in questo 2018. Tanto che l'8 gennaio debutta sulla Rai come co-protagonista di Romanzo Famigliare, la serie tv firmata da Francesca Archibugi. Fotinì Peluso (qui la nostra intervista) interpreta Micol, la figlia di Emma Liegi (interpretata da Vittoria Puccini) e Agostino Pagnotta (Guido Caprino) che si scopre incinta del suo insegnante di clarinetto (di cui è innamorata). Ha 16 anni e la sua storia è simile a quella della mamma che anche lei rimase incinta quando era ancora ragazzina. Nella prima puntata, Micol lascia Roma e torna a Livorno, dove vive il nonno (Giancarlo Giannini), e tutta la famiglia dovrà confrontarsi proprio con lui che aveva vissuto più o meno la stessa esperienza con Emma 16 anni prima. Ma basta con gli spoiler, torniamo all'attrice: di lei non si sa molto oltre al lato professionale. Se non avete mai sentito parlare di Fotinì Peluso o comunque volete sapere qualcosa in più, questa potrebbe essere un'ottima occasione.

Nome: Fotinì Peluso.

Nata nel: 1999.

Età: 18 anni.

Altezza: un metro e 68.

Professione: attrice.

Serie tv: Romanzo Famigliare (2018) e Non uccidere 2 (2017).

Lingue: italiano (madrelingua), greco (madrelingua), inglese e francese.

Passioni: musica. Suona il pianoforte da dieci anni.

Sport: in passato ha fatto ginnastica artistica, pattinaggio e sci.

Istruzione: ha studiato recitazione e dizione con Mario Grossi, insegnante del Centro Sperimentale di Cinematografia (dal 2013), ha partecipato al laboratorio di teatro in lingua francese all'istituto Saint Louis de France (2015) e al laboratorio di teatro Shakespeariano in lingua inglese, livello B2 (2015).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso