Femminismo

Femminismo

17 Maggio Mag 2019 1357 17 maggio 2019

Le cose da sapere sul Gran Galà del Futuro di Non una di meno

Vernice rosa sul percorso del corteo sovranista e una contro manifestazione: la risposta della rete femminista all'arrivo a Milano di Matteo Salvini il 18 maggio 2019. 

  • ...
Non Una Di Meno Milano Corteo Gran Galà Del Futuro

Simboli femministi dipinti con vernice fucsia nella notte, lungo il percorso del corteo dei sovranisti in programma per il 18 maggio per raggiungere il comizio del leader della Lega Matteo Salvini in piazza Duomo: è il PinkAttack della rete Non Una Di Meno alla vigilia dell' appuntamento organizzato dal vicepremier, cui il movimento femminista e la Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale rispondono con il Gran galà del futuro dalle 16 da Piazza Cairoli.

Il #18Maggio non lasceremo Milano a Salvini, Le Pen e Orban! Partecipa anche tu al Gran Gala del Futuro, Indietro non...

Geplaatst door NON UNA DI MENO op Dinsdag 14 mei 2019

«#PinkAttack a Milano, questa volta nella piazza di Porta Venezia e lungo il percorso del corteo. L'8 marzo era toccato alla statua di Indro Montanelli, questa notte ad altri razzisti e misogini. Al corteo dei sovrasti saranno presenti tutti coloro che coltivano il sogno di tornare al fascismo, a forti confini nazionali, alla supremazia della “razza bianca”, alla condanna dell’omo e transessualità e al ritorno delle donne nelle case ad occuparsi della famiglia oppure nelle case chiuse, rinsaldando l’immaginario della donna madre o prostituta», scrivono le attiviste.

!!!BREAKING NEWS!!! Prima grande adesione al Gran Gala del Futuro, Indietro non si torna! del #18maggio: - Madonnina:...

Geplaatst door Non Una Di Meno - Milano op Zondag 12 mei 2019

«Il percorso scelto dai sostenitori di Salvini è lo stesso che storicamente fu compiuto a Milano in occasione della Liberazione del 25 Aprile. Una sfilata per quelle vie, mentre insegnanti vengono punite e sospese per la libertà di espressione dei loro studenti e striscioni sarcastici vengono strappati da abitazioni private. Si tratta di una provocazione che ci ricorda che è sempre tempo per essere partigiane, è sempre tempo per essere partigiani», aggiungono le organizzatrici. Che promettono: «Saremo lotta e festa, colore e canto, per rispondere al nero dell'odio suprematista».

L'agitazione permanente scuote anche le statue di Genova che, solidali con il Gran Gala del Futuro, Indietro non si...

Geplaatst door NON UNA DI MENO op Donderdag 16 mei 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso