12 Febbraio Feb 2019 1123 12 febbraio 2019

Valeria Mancinelli ha vinto il World Mayors Prize 2018

Un grande riconoscimento all'interno dell'edizione dedicata alle donne nel governo locale: la sindaca ha ringiovanito la città di Ancona, che portava ancora le cicatrici della crisi finanziaria.

  • ...
Sindaca Ancona World Mayors Prize Valeria Mancinelli

È la sindaca del Pd di Ancona Valeria Mancinelli (qui la nostra intervista) a vincere il World Mayors Prize 2018, riconoscimento conferito ogni due anni dalla filantropica City Mayors ai sindaci che si sono distinti per leadership, ma anche compassione e capacità di tenere unita la propria comunità (qui la nostra intervista dopo il premio). L'edizione 2018 è stata dedicata alle donne nel governo locale, e alle sindache in particolare. Il dossier di Mancinelli, che si è detta «commossa, sorpresa e onorata», comprende un breve saggio scritto da lei stessa, un'intervista e varie testimonianze. Da quando è stata eletta nel 2013 - spiega una nota della World Mayors Foundation - Mancinelli ha ringiovanito l'antica città di Ancona, che portava ancora le cicatrici della crisi finanziaria del 2008. Migliaia di posti di lavoro erano andati persi. La crescita del porto, il motore economico della città, si era bloccata, e le piccole medie imprese ne soffrivano le conseguenze. Durante la campagna elettorale, Mancinelli «non ha fatto promesse esagerate, ma si è impegnata per un recupero economico a piccoli passi». «Ogni passo ha fatto di Ancona una città più vivibile, ogni passo ha accresciuto la fiducia delle persone nel futuro della città». Nell'ambito del premio altri riconoscimenti e menzioni sono andati alle donne sindaco di ogni parte del mondo, compresa Anne Hidalgo, prima cittadina di Parigi.

Sono stata eletta "Sindaco del mondo 2018”… l’ho saputo da mezz’ora ed è difficile spiegare come mi sento: sorpresa,...

Geplaatst door Valeria Mancinelli op Maandag 11 februari 2019

LA FAMIGLIA CHE HA VISSUTO LA RESISTENZA E L'ESEMPIO DELLE NONNE

Nel suo saggio per il World Mayor, la sindaca racconta di provenire da una famiglia che ha vissuto la Resistenza partigiana, il movimento che ha portato alla Liberazione d'Italia dal nazifascismo. I protagonisti della Resistenza hanno preso ispirazione dai grandi valori della democrazia, libertà, solidarietà e partecipazione. «Questi valori rimangono tutt'oggi il mio punto di riferimento», dice, parlando anche dell'influenza delle sue nonne: una di loro, sindacalista, ha lottato per i diritti delle donne che lavoravano con lei; l'altra ha supportato il marito ferroviere quando fu licenziato perché si era rifiutato di aderire al Partito Fascista di Mussolini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso