Femminicidio

Femminicidio

21 Novembre Nov 2018 1821 21 novembre 2018

«Le vittime della violenza di genere come quelle del terrorismo»

A Valencia le famiglie che hanno subito femminicidio avranno gli stessi aiuti di chi ha conosciuto il terrore. Perché il sessimo è fallimento della società intera.

 

  • ...
Femminicidio Violenza Donna Terrorismo

Le vittime della violenza di genere saranno, di fatto, equiparate a quelle del terrorismo. Con una nuova legge il parlamento della regione valenciana, in Spagna, vuole infatti offire lo stesso aiuto economico previsto alle famiglie delle vittime di attentati terroristici ai parenti delle donne uccise o debilitate dalla violenza maschile. Il sistema in discussione all'assemblea dell'autonomia iberica (il corrispettivo della nostra regione, ndr) prevede di distribuire il 50% degli aiuti alla famiglia della vittima di violenza tra i figli e il partner, sempre che questo non sia l'autore della violenza. Il sostegno andrebbe dai 6mila ai 75mila euro in caso di morte della donna, 54mila in caso di danni che provochino l'impossibilità di lavorare - invalidità permanente - e 150 mila euro in caso di disabilità grave. In questo modo il supporto pubblico alle vittime di violenza di genere sarebbe di fatto equiparato a quello destinato alle vittime del terrorismo, ha spiegato il quotidiano El Pais, seppure per chi ha subito attentati sia stato stanziato un totale maggiore di fondi. Vista dall'Italia si tratta di un'iniziativa esemplare, e tuttavia la proposta in discussione tra i deputati è stata in un primo momento criticata dalle organizzazioni femministe e il nodo in discussione non è da poco: è corretto dare un riconoscimento maggiore o uguale al ruolo del partner rispetto ai figli? La prima formulazione della proposta dava priorità alle situazioni in cui la vittima era in coppia rispetto a quelle in cui il partner non c'era e dopo la rivolta delle associazioni rosa - dalla associazione delle donne giuriste Themis fino alla Federazione delle donne separate e divorziate - la versione è stata modificata, ma i critici continuano a puntare il dito sul fatto di dividere a metà il sostegno. Ovviamente le organizzazioni riconoscono che il provvedimento è un passo avanti nel tentativo di riparare i danni più gravi della violenza di genere.

LA VIOLENZA SESSISTA È UN FALLIMENTO DELLA SOCIETÀ E QUINDI I DANNI SONO PAGATI DA TUTTI

l dipartimento regionale che si occupa di parità di genere ha giustificato la scelta argomentando come il partner sia solitamente il responsabile del mantenimento dei figli e pure la persona che ha sulle spalle le spese della casa, mutuo compreso. Ma le organizzazioni sostengono che ai figli dovrebbero spettare almeno i due terzi degli aiuti. Eppure, nonostante queste discussioni, si tratta di un caso importante di tentativo di riparare i danni di «un'aggressione sessista» che all'interno del dibattito politico spagnolo è stata largamente riconosciuta come un «fallimento della società» che quindi è chiamata a contribuire al risarcimento dei danni. Un concetto molto difficile da far passare in una società maschilista come quella spagnola e ancora di più in quella italiana. Intanto il progetto di legge che dovrebbe essere approvato a Valencia prevede che gli aiuti siano elargiti non sono nel caso in cui la vittima sia la donna, ma anche i suoi parenti o altre persone che hanno subito la violenza indirizzata a lei. Pochi mesi fa, in un paese della zona, un uomo ha accoltellato il padre della donna che voleva uccidere, reo di aver protetto la nipote 22enne. Proprio negli stessi giorni, il parlamento ha approvato con un decreto di urgenza il sostegno finanziario di 75mila euro alle famiglie in cui si sono registrati morti per la violenza di genere. A questo ora si sono aggiunte le altre misure inserite nella legge di bilancio. In tutto sono stati stanziati 755 mila euro per il 2019. Considerando le nove donne ammazzate nel 2017, con le stesse regole già quest'anno sarebbero stati distributii 675 mila euro. Per questo, ha precisato El Pais, nella finanziaria regionale in via di approvazione è scritto nero su bianco che il fondo potrà aumentare per garantire che tutti i casi del 2019 possano essere coperti con i fondi di tutta la cittadinanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso