21 Settembre Set 2018 2121 21 settembre 2018

Chi è Susanna Ceccardi, la nuova consigliera di Salvini

La sindaca di Cascina, in provincia di Pisa, ha 31 anni. Ed è appena entrata nel cerchio più ristretto dei collaboratori del ministro dell'Interno: «Se Matteo mi manda in Corea del Nord a sconfiggere i comunisti, io vado». Il profilo.

  • ...
Susanna Ceccardi

A soli 31 anni è entrata nella cerchia più ristretta dei collaboratori di Matteo Salvini. Susanna Ceccardi, sindaca di Cascina in provincia di Pisa, è stata nominata consigliera per il programma di governo. Il rapporto con il leader della Lega è di vecchia data. Tanto che, anche prima della conquista di Cascina, Ceccardi si era guadagnata il soprannome di Giovanna D’Arco del Carroccio. Un paragone che non sembra spaventarla: «Come lei sono battagliera», ha dichiarato alla stampa qualche mese fa. E sulla sua eventuale candidatura alle prossime Regionali in Toscana, in programma nel 2019, ha scherzato ma fino a un certo punto: «Sono a disposizione. Se Matteo mi dice di andare in Corea del Nord a sconfiggere i comunisti, io vado».

L'INTERVISTA SU VANITY FAIR

Ceccardi ha rilasciato un'intervista a Vanity Fair, in cui ha spiegato di aver incontrato per la prima volta Salvini a Pontida, più di dieci anni fa: «Lui non era ancora noto come oggi. Gli chiesi di farci una foto insieme». Oggi lo definisce un amico, ma «soprattutto un maestro. Quest’estate abbiamo fatto delle cose insieme, siamo andati a casa di Bocelli, abbiamo avuto anche dei momenti di svago. Però il nostro è un rapporto politico e di lavoro. Parliamo sempre di quello».

IL TERREMOTO POLITICO NELLA ROSSA TOSCANA

Ceccardi nel 2016 ha sconvolto la geografia politica della Toscana, espugnando una tradizionale roccaforte "rossa" come Cascina, cittadinia di 45 mila abitanti costeggiata dal fiume Arno. Ed è sicura che il Pd, ormai, sia stato «spianato». Tanto a livello locale, quanto a livello nazionale. Molti successi della Lega, del resto, portano il timbro di Susanna: sono originari di Cascina tre parlamentari del Carroccio eletti alle Politiche (Edoardo Ziello, Donatella Legnaioli e Rosellina Sbrana). Ed è stata sempre lei a imporsi nel partito proponendo le candidature di Michele Conti, diventato sindaco a Pisa, e Francesco Persiani, eletto primo cittadino a Massa.

L'USO DEI SOCIAL E QUELLA FOTO AL POLIGONO DI TIRO CON IL REVOLVER

Ceccardi ha sempre cercato di imitare il suo maestro: posta e twitta come Salvini, mettendo nel mirino presunti buonisti e radical chic. Usa i social per generare consensi. E sul suo proflio Twitter si definisce «leghista, irriverente, sognatrice». La citazione preferita? «Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci». Il prossimo obiettivo, dichiarato, è la conquista della Regione Toscana. «Ce la prenderemo il prima possibile», ha promesso Susanna. Ma sarà lei la candidata? «Non so cosa deciderà la Lega, ma io sono disponibile, anche da semplice militante». E pensare che i suoi genitori votavano per il Partito comunista italiano. Lei invece è leghista da sempre, dai tempi del liceo classico: prima gli italiani, ruspa per gli stranieri. Si è fatta fotografare al poligono di tiro con il revolver, per appoggiare la riforma della legittima difesa. Alle dipendenti del Comune di Cascina ha regalato lo spray al peperoncino, per difendersi dalle aggressioni. E ha varato un’ordinanza che favorisce i cascinesi nelle graduatorie per l'accesso alle case popolari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso