24 Settembre Set 2018 1556 24 settembre 2018

Bianca Balti, da top model a stilista premaman

Quando era incinta, ha scoperto quanto fosse difficile trovare capi adatti al pancione. Così ha creato una linea di lusso, Maternity, che ha lanciato durante la Fashion Week milanese.

  • ...
Bianca Balti Maternity

Sono ormai 14 anni che Bianca Balti lavora nel mondo della moda come modella, e nessuno può dimenticare quando nel 2015 sfilò per Dolce&Gabbana incinta di otto mesi. Ma oggi Bianca è passata dall'altra parte della barricata e il 23 settembre ha presentato la sua prima linea di abbigliamento tutta dedicata alle mamme, ma non solo. La collezione, una sorta di capsule collection con solo 6 mini abiti e una giacca, Bianca Balti Maternity è stata esposta al Lù Bar in occasione della Fashion Week milanese. A Vanity Fair la top model ha raccontato della nascita del marchio: tutta esperienza personale, accumulata durante le due gravidanze. «Facendo il mio lavoro mi capita ogni tanto di dovere andare a una serata speciale, a una cerimonia o comunque a un appuntamento importante. Mi è capitato anche durante la mia prima gravidanza, 12 anni fa, e allora ho scoperto sulla mia pelle quanto sia difficile trovare capi premaman», ha spiegato Bianca.

LA LINEA

I modelli presentati infatti sono tutti dedicati alle grandi occasioni: abitini corti, inspirati ai modelli indossati da Grace Kelly, Brigitte Bardot, o Jane Birkin. Dal perfetto 'little black dress', si passa ad un modello anni Cinquanta in tweed con collo quadrato e grandi bottoni, fino ad arrivare al pizzo del primo Novecento. Ogni abito inoltre è venduto con un paio di culotte abinate: «Adoro l'idea che si posano mostrare le gambe, sentendosi comunque libere di muoversi perchè si indossano questi piccoli pantaloncini sotto. Tutti gli abiti possono anche essere indossati con delle calze, così si può essere più o meno coperte».

FATTA PER LE DONNE DALLE DONNE

La linea è nata a Los Angeles, dove Bianca trova anche le stoffe: tutte riciclate. I materiali infatti sono tutti parte di stock che l'équipe della modella ha scovato nei magazzini della città californiana. «Quando mi sono trasferita a Los Angeles ho trovato una situazione imprenditoriale giovane e dinamica che mi ha ispirato. Ho trovato un team di supporto fatto di sole donne che ha creduto davvero nell’idea e ha supportato il progetto», ha spiegato la neo-stilista.

PER LE MAMME MA NON SOLO

«La mia idea è una collezione di lusso [gli abiti hanno un costo che varia dai 490 ai 780 dollari] che si possa indossare anche dopo la gravidanza», ha spiegato Bianca Balti che infatti alla presentazione ha posato indossando proprio una delle sue creazioni. E se qualcuno le chiede cosa una donna incinta non dovrebbe indossare mai, lei risponde con sicurezza: «A me proprio non piacciono le pance di fuori: no al crop top. Ma credo e spero non lo faccia più nessuno dagli anni Novanta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso