Violenza Sulle Donne

Violenza sulle donne

3 Ottobre Ott 2019 1156 03 ottobre 2019

Donna di 28 anni ridotta in fin di vita per le botte del compagno

È successo in stazione a Bronzolo, in Alto Adige. La vittima è una ragazza nigeriana, madre di una bimba di due anni, trasportata in ospedale in gravi condizioni dopo essere stata colpita con calci e pugni.

  • ...
Aggressione Stazione Bronzolo

Erano le 8 di mattina del 2 ottobre alla stazione di Bronzolo, comune di meno di 3 mila abitanti della provincia di Bolzano, in Alto Adige. Un uomo nigeriano ha massacrato brutalmente la compagna, una connazionale di 28 anni, prendendola a calci e pugni, continuando a colpirla anche quando la donna era stesa a terra. L'ennesimo caso di violenza sulle donne. Dopo l'aggressione alcuni testimoni hanno chiamato il 112 e sul posto e immediatamente è intervenuta una pattuglia dei carabinieri che ha arrestato l'uomo con l'accusa di tentato omicidio, mentre la vittima è stata trasportata in gravi condizioni all'ospedale San Maurizio di Bolzano dove ha passato la notte, ma è in coma. I due hanno una figlia di poco più di due anni che frequenta l’asilo nido in un Comune della Bassa Atesina. Della piccola, dopo l'aggressione nei confronti della madre, si stanno occupando le assistenti sociali che seguono il progetto Sprar, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. A breve la piccola potrebbe essere affidata temporaneamente a una famiglia. In attesa, e nella speranza che le condizioni della madre migliorino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso