20 Settembre Set 2019 1707 20 settembre 2019

Francesca Piccinini si ritira dalla pallavolo

La campionessa toscana lo ha annunciato durante un’intervista a Verissimo: «Ho voglia di vivere altre emozioni». Ripercorriamo la sua carriera. 

  • ...
Francesca Piccinini ritiro

A 40 anni si può dire basta, per carità. Ma quando a farlo è una campionissima, è normale che dispiaccia. E anche un bel po’. Francesca Piccinini appende al chiodo le ginocchiere e si ritira dalla pallavolo (quella giocata, almeno). Lo ha annunciato lei stessa durante un’intervista a Verissimo: « Non giocherò più. Ho vissuto un sogno per tanti anni, ma penso che sia arrivato il momento di dire stop a questa vita stupenda e iniziarne una nuova. Ho voglia di vivere altre emozioni», ha detto a Silvia Toffanin. Una scelta difficile, ha spiegato Piccinini, che almeno si consola uscendo di scena da vincente, grazie all’ennesima Coppa dei Campioni messa in bacheca pochi mesi fa con la maglia dell’AGIL Volley: «Mi mancheranno le sensazioni prima delle partite e l’adrenalina dopo le vittorie ma le cercherò in qualcos’altro. Non credo di voler allenare ad alti livelli perché significherebbe stare nuovamente in palestra tutti i giorni, però mi piacerebbe far crescere le bambine». Una tutta sua, magari, visto che durante l’intervista non ha nascosto il desiderio di diventare mamma, anche se, ha sottolineato la campionessa, «è dura trovare la persona con cui fare una famiglia».

LA CARRIERA

Nata il 10 gennaio 1979 a Massa e cresciuta nella Robur, Francesca Piccinini ha esordito in Serie A1 a nemmeno 15 anni, con la maglia della Pallavolo Carrarese. Tra il 1995 e il 1998 ha giocato per tre club diversi: Reggio Emilia, Modena (con cui ha vinto il primo trofeo, la Coppa delle Coppe) e Spezzano, prima di volare oltreoceano, per la precisione in Brasile, ingaggiata dal Paraná Vôlei Clube. Tornata in Italia, la schiacciatrice toscana è diventata una bandiera del Volley Bergamo, conquistando numerosi trofei durante i 13 anni di permanenza nel club orobico, cosa che poi ha fatto anche negli ultimi anni di carriera, spesi tra Chieri Torino, LJ Modena, Casalmaggiore e AGIL Volley. Nel giro della Nazionale maggiore dal 1995, Francesca Piccinini si è laureata campionessa del Mondo nel 2002 e d’Europa nel 1999, mentre a livello di club può vantare cinque campionati, quattro Coppe Italia e cinque Supercoppe, una Coppa Cev, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa Europea e, soprattutto, addirittura sette Champions League.

FUORI DAL CAMPO

Alta 1,85 m, Francesca Piccinini è stata anche una sex symbol. Nel 2004 ha infatti posato per il calendario della rivista Men’s Health, mentre nel 2011 è apparsa sulla copertina dell’edizione italiana di Playboy. Non solo. Si è persino cimentata come attrice, con un cameo in Femmine contro maschi, e nelle vesti di autrice, pubblicando l’autobiografia La melagrana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso