19 Settembre Set 2019 1730 19 settembre 2019

Il mistero sulla morte di Annamaria Sorrentino

Secondo la ricostruzione del marito, l'ex Miss Campania si sarebbe suicidata buttandosi dalla terrazza. La famiglia non gli crede e lo accusa: «È un violento. La picchiava».

  • ...
Annamaria Sorrentino Morta

È un giallo la morte, dopo due giorni di agonia, di Annamaria Sorrentino, 30enne napoletana precipitata dal terzo piano e un'altezza di 10-12 metri il 16 agosto 2019 mentre era in vacanza in Calabria, a Parghelia, con il marito. La famiglia della donna, ex Miss Campania, non crede alla versione del suicidio: «Mia figlia non può averlo fatto. Era piena di vita. Il marito era violento con lei», ha detto la madre della giovane affetta da sordità ai microfoni di Chi l’ha visto. E proprio sul coniuge, che secondo il settimanale Giallo presentava alcuni graffi dopo la tragedia, erano ricaduti i primi sospetti degli inquirenti.

Annamaria Sorrentino: "Non sono riuscito a fermarla". Il marito a "Chi l'ha visto?" dice che lei si è buttata dal balcone mentre lui picchiava un amico, durante una lite per gelosia.

Geplaatst door Chi l'ha visto? op Woensdag 18 september 2019

LE ACCUSE DEL FRATELLO DELLA VITTIMA

L'uomo, che non si è presentato ai funerali per non incontrare la famiglia della moglie, ai microfoni della trasmissione di RaiTre ha spiegato che la ragazza si sarebbe gettata dal balcone mentre era in corso una lite. Non è chiaro se la lite si stesse consumando tra i due coniugi (come sostenuto da alcuni vicini che avrebbero chiamato anche le forze dell'ordine) o tra il marito di Annamaria e un amico. «Non sono riuscito a fermarla», ha detto l’uomo sordomuto. «Non crediamo a chi era in quella casa con lei (c'erano altre due coppie, anche loro sordi, ndr)», continua a rispondere la famiglia. Non solo: «Il marito era violento e picchiava Annamaria, ma lei non ci aveva mai detto niente», ha aggiunto Gennaro, il fratello della vittima che, secondo Giallo, in passato era finita al Pronto Soccorso per una contusione alla mano e altre ferite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso