Sessismo

Sessismo

9 Agosto Ago 2019 1647 09 agosto 2019

Cindy Crawford criticata per una foto in bikini

«Ormai sei vecchia. Gli uomini non sbavano dietro alle 53enni». Incredibile ma vero: la supermodella è diventata vittima di body shaming su Instagram. 

  • ...
Cindy Crawford Body Shaming

Il body shaming è sempre sbagliato, sia chiaro. È una forma di misoginia che deve essere sempre stigmatizzata. Ma se anche Cindy Crawford arriva a esserne vittima, vuol dire che l’idiozia degli webeti (come direbbe Mentana) sta raggiungendo livelli altissimi. Più che preoccupanti. La 53 enne, capostipite di un’irripetibile generazione di supermodelle che negli Anni 90 erano più famose delle dive di Hollywood, è stata infatti criticata dagli ormai immancabili troll per una foto pubblicata su Instagram: «Ormai sei vecchia, non penso che tu viva nel mondo reale. Gli uomini non sbavano dietro donne della tua età, credimi», le ha scritto un utente, seguito poi da altri che hanno aggiunto commenti dello stesso tenore.

La foto, che ritrae Cindy Crawford in bikini sul pontile di un lago e che sta veleggiando verso i 100 mila ‘mi piace’, ha raccolto anche tantissimi consensi. «Grazie per averci ricordato che l’età è solo un numero», ha scritto un utente. «Forza Cindy, sono solo gelosi. Spacchi!», ha commentato un altro. Tra le persone intervenute in suo ‘soccorso’ figura anche Helena Christensen, che ha ricordato a tutti quanto la (ex) collega sia ancora hot. Non che ce fosse bisogno, in fondo, perché ogni donna dovrebbe sentirsi libera di farsi una foto in bikini e poi di postarla sui social. Ma tant’è. A inizio 2019 Cindy Crawford era tra l’altro già stata criticata per aver postato una foto in cui la si vedeva senza veli: «C’è per caso un’età in cui essere nudi è brutto? È solo un altro tipo di bellezza», aveva risposto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso