2 Agosto Ago 2019 1352 02 agosto 2019

Una donna arbitro per la Supercoppa Europea

La Uefa ha scelto la francese Stephanie Frappart, che nel 2019 ha esordito nella massima serie del campionato francese e ha diretto la finalissima del Mondiale femminile. 

 

  • ...
Stephanie Frappart

Nel calcio maschile è tempo di un’importante prima volta… al femminile. Sarà infatti la francese Stephanie Frappart ad arbitrare la sfida tra Liverpool e Chelsea, che in programma il 14 agosto a al Besiktas Park decreterà la squadra vincitrice della Supercoppa Europea: mai prima d’ora una donna aveva avuto l’onore di dirigere la finale di una competizione europea.«Ha la capacità per arbitrare ai più alti livelli, come ha dimostrato nella finale dei Mondiali di quest'anno. Spero che il match di Istanbul le dia ancora più esperienza, mentre si avvia al picco della sua carriera», ha commentato il capo designatore Uefa Roberto Rosetti. «Diamo la più grande importanza allo sviluppo del calcio femminile in tutte le aree. Spero che le doti e l'impegno che Stephanie ha mostrato nel corso della sua carriera per arrivare fino a questo livello sia di ispirazione per milioni di ragazze e donne in Europa e mostri loro che non ci devono essere barriere per raggiungere un sogno», ha aggiunto il presidente Uefa Aleksander Ceferin.

LA CARRIERA

Stephanie Frappart è abituata a essere un’arbitra da primato. Il 28 aprile 2019 era stata proprio lei la prima donna a dirigere una partita di Ligue 1, la massima serie del campionato francese. Nata a Herblay-sur-Seine (a pochi passi da Parigi) il 14 dicembre 1983, ha arbitrato fin da giovane sia partite di calcio maschile che femminile, coltivando questa attività in parallelo. Cosa che ha continuato a fare anche dopo essere diventata la prima donna ad arbitrare una partita di calcio maschile della Ligue 2, tra Niort e Brest nel 2014. L’hanno successivo ha infatti diretto alcune gare del Mondiale 2015, vinto dagli Stati Uniti, arbitrando poi match femminili alle Olimpiadi di Rio de Janeiro e all’Europeo del 2017, nonché la finale del Mondiale Under 20 tra Spagna e Giappone. Un’anonima Amiens-Strasburgo, finita 0-0, ha poi segnato ad aprile il suo esordio (e di una donna in assoluto) come fischietto in Ligue 1. Tra gli ultimi suoi impegni, quattro partite arbitrate ai Mondiali Femminili disputati nella sua Francia, tra cui la finalissima tra Usa e Paesi Bassi. Adesso questa nuova, grandissima occasione, in cui sarà affiancata da altre due donne nel ruolo di assistenti arbitrali: Manuela Nicolosi (italiana trasferitasi da anni in Francia) e l’irlandese Michelle O'Neal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso