1 Agosto Ago 2019 1659 01 agosto 2019

Chi è Gabriella Palmieri, nuova Avvocata generale dello Stato

Romana classe 1965, era la più giovane tra i candidati in lizza e anche l'unica donna. Per la prima volta nella storia il prestigioso incarico viene così affidato a una figura femminile.   

  • ...
Gabriella Palmieri

Dopo oltre un mese e mezzo è arrivata la nomina del nuovo avvocato generale dello Stato, attesa da quando Massimo Massella Ducci Teri aveva cessato il suo mandato per sopraggiunti limiti d'età. C’erano altri otto profili in lizza: la scelta è caduta sull’unica donna, che tra l’altro era anche la più giovane del lotto, ovvero Gabriella Palmieri. Nata a Roma il 20 maggio 1965, ha (com’è logico) un curriculum di tutto rispetto.

GLI STUDI E GLI INCARICHI

Dopo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi La Sapienza con il voto di 110/110 e lode, con tesi in Diritto processuale civile dal titolo ‘Il principio di diritto fissato dalla Corte di Cassazione ed il giudizio di rinvio’, ha ricoperto infatti una serie di prestigiosi incarichi: ha fatto parte del Comitato per l’Alta Sorveglianza delle Grandi Opere presso il Ministero dell’Interno e del gruppo di lavoro istituito per la redazione dei provvedimenti antimafia, così come del legal team che segue il contenzioso internazionale per la vicenda dei due marò. Nel suo CV spiccano però soprattutto gli incarichi di Segretario generale e agente del governo italiano presso la Corte di Giustizia della Ue.

MAI UNA DONNA PRIMA DI LEI

Nominata su proposta del premier Giuseppe Conte, Gabriella Palmieri è la prima donna ad aggiudicarsi la poltrona di Piazza dei Portoghesi dalla fondazione dell'Istituto, avvenuta nel 1933. Gli altri candidati, tutti uomini, erano Carlo Sica, Gianfranco Pignatone, Giuseppe Albenzio, Vincenzo Nunziata, Leonello Mariani, Marco Corsini, Massimo Salvatorelli e Gianni De Bellis. A lei ora il compito, per nove anni, di guidare il team dei legali dello Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso