Attivisti Contro Congresso Mondiale Delle Famiglie Verona 2019

Congresso mondiale delle famiglie 2019

29 Marzo Mar 2019 1734 29 marzo 2019

L'osceno feto di gomma come gadget al Congresso delle Famiglie

Accompagnato da un cartellino con la scritta: «L'aborto ferma un cuore che batte!», rappresenta un embrione di dieci settimane ed è donato da uno degli sponsor, notizieprovita.

  • ...
Feto Gomma Gadget Congresso Famiglia Verona

Di tutto ci aspettavamo dal Congresso delle Famiglie di Verona, dove l'estrema destra di tutto il mondo si incontra per promuovere la famiglia tradizionale e accanirsi contro l'aborto e l'omosessualità. Ma la nostra immaginazione non si era spinta fino al gadget rappresentato da un feto di gomma che raffigura un embrione di dieci settimane. Il feto è accompagnato da un cartellino con la scritta: «L'aborto ferma un cuore che batte!», ed è donato da uno degli sponsor, notizieprovita.

BRIGNONE E PUGLISI INDIGNATE

«Per dire il valore che questi individui danno alla vita e alla maternità: il feto, al congresso della famiglia di Verona, diventa un gadget per perorare una battaglia ideologica, che vuole imporre la propria abominevole visione a tutte», ha commentato la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, spiegando che «questa robaccia qua è contro il rispetto della vita e della maternità ed è di una violenza raccapricciante. E trova l'appoggio del governo. Più che feto, è feticismo», sostiene.

Anche Francesca Puglisi, presidente di TowandaDem, l'associazione di donne del Pd, si è espressa contro l'indelicata inziativa: «Come ben sapevamo il cosiddetto Congresso mondiale delle famiglie è in verità un meeting internazionale di gruppi d'odio. La distribuzione di un feto di plastica come gadget conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, che i rappresentanti di Governo della Lega, regione Veneto e Friuli-Venezia Giulia sono i principali sponsor di un incontro di barbari», ha dichiarato Puglisi, ricordando la contro-manifestazione delle donne del Pd a Verona il 30 marzo: «Domani saremo migliaia di donne da tutt'Italia per dimostrare che i diritti delle donne non si toccano e soprattutto che le donne di questo Paese sono pronte a togliere la fiducia a chi vuole farle retrocedere in un assurdo Medioevo».

GLI ALTRI GADGET

Ma i gadget del Congresso non sono finiti. Meno emotivamente impattante, la onlus di Novara Difendere la vita con Maria, propone una pezzuola per pulire gli occhiali accanto a una foto di papa Francesco e la scritta: Fede e terapia. Ferite dell'anima, genitori in cerca di guarigione. Nel piccolo depliant c'è un numero di telefono per avere «un sostegno spirituale, medico, psicologico e pedagogico», e la chiosa: «Bambini non nati, nulla è perduto se...». E se hai avuto un «aborto spontaneo o uno procurato», «cosa puoi fare? Un gesto d'amore. Onora il tuo bambino col seppellimento. La Chiesa lo insegna, la legge italiana lo prevede». Ma ci sono anche i portachiavi azzurri con la forma dei piedini dei feti e la scritta '10 settimane': quella è la grandezza che hanno dopo quasi tre mesi; chi al portachiavi preferisce la spilletta, può chiedere quella, sempre con i piedini stavolta dorati ma della misura di 12 settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso