1 Marzo Mar 2019 2031 01 marzo 2019

Il libro per la scuola che rimpiange la famiglia patriarcale

La sua scomparsa, afferma un testo per la formazione degli insegnanti di sostegno, avrebbe portato a un aumento dell'aggressività e della devianza tra i più giovani. Sotto accusa anche la mobilità sociale.

  • ...
Libro Scuola Famiglia Patriarcale

C'è un nuovo caso sui libri per la scuola che alimenta la denuncia contro la cultura maschilista che ancora permea la didattica italiana. A sollevarlo, su segnalazione di una lettrice, è il quotidiano online The Post Internazionale che pubblica un brano di Insegnare domani - Sostegno (edizione del 2016), rivolto alla formazione degli insegnanti di sostegno. Il testo è curato da due esperti del settore, Dario Ianes e Sofia Cramerotti, che nel libro affrontano la questione dei bisogni educativi speciali legati alla disabilità. Il testo affronta però anche il tema dei comportamenti devianti di cui dà, tuttavia, una interpretazione sbalorditiva.

LEGGI ANCHE: «Mamma cucina e stira, papà lavora»: polemica sul libro di scuola

«Se oggi assistiamo a un dilagare di comportamenti aggressivi o comunque devianti - scrivono gli autori - ciò è dovuto in gran parte alla perdita di importanza della famiglia, perdita di importanza dovuta a diversi fattori come la scomparsa della famiglia patriarcale, la mobilità sociale, i fenomeni legati al mondo del lavoro e all’urbanizzazione: quando i bambini venivano educati nell’ambito di una famiglia estesa e sotto l’influenza di modelli culturali omogenei, essi erano assoggettati a pressioni più forti di conformità sociale di quanto non avvenga oggi». Frase scivolosa sotto diversi punti di vista, a partire dal fatto che non vi sono evidenze su un aumento della devianza giovanile, così come è a dir poco opinabile che l'immobilismo sociale contribuisca all'educazione dei ragazzi. Ma a saltare agli occhi è, ancora una volta, il riferimento alla famiglia patriarcale, come se fosse l'unico modello possibile di famiglia e il suo superamento avesse lasciato un vuoto incolmabile.

LEGGI ANCHE: Per educare bambine ribelli cambiamo i libri di storia maschilisti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso