7 Febbraio Feb 2019 1740 07 febbraio 2019

La scrittrice Rosamunde Pilcher è morta a 94 anni

Si è spenta la scrittrice di fama mondiale che verrà ricordata per i suoi romanzi sentimentali ambientati nelle Isole Britanniche. Tra i più famosi ci sono La tigre che dorme e Solstizio d’Inverno.

  • ...
Rosamunde Pilcher Morta

Se si parla di romanzi sentimentali non si può non citare Rosamunde Pilcher come una delle autrici più influenti del genere. La scrittrice si è spenta all’età di 94 anni, a seguito di un ictus che la domenica precedente le aveva tolto conoscenza. Una carriera ricca di riconoscimenti che lascia un’eredità letteraria di portata globale.

CHI ERA ROSAMUNDE PILCHER

Nacque in Cornovaglia nel 1924 e, sposatasi all’età di 22 anni, prese il cognome del marito Graham Hope Pilcher con il quale è conosciuta in tutto il mondo. Scrisse e pubblicò i suoi primi dieci racconti alla fine degli anni 40, usando lo pseudonimo di Jane Fraser. Il primo romanzo che firmò con il suo nome fu A secret to tell, pubblicato nel 1955. Si può dire che abbia rivoluzionato i canoni stilistici del suo genere letterario, introducendo le cosiddette «saghe familiari», raccontando di menzogne, tradimenti e sotterfugi.

I ROMANZI PIÙ FAMOSI

La sua opera più famosa è The Shell Seekers (I cercatori di conchiglie), il romanzo scritto nel 1987 (con più di dieci milioni di copie vendute nel mondo), che esamina le connessioni familiari, spesso non convenzionali. Come succede nella realtà. Ed è proprio a valori veri che la costruzione dei personaggi si è ispirata. Protagonista è Penelope Keeling, una anziana signora che scopre che il quadro dipinto dal padre vale una fortuna. Tra i suoi libri più famosi tradotti in italiano ci sono: La tigre che dorme (1967), Autoritratto (1968), Le bianche dune della Cornovaglia (1982), Ritorno a casa (1995) e Solstizio d’Inverno (2000). Proprio questo fu l’ultimo suo romanzo, prima di ritirarsi all’età di 80 anni.

UN SUCCESSO A LIVELLO MONDIALE

La Pilcher ha dimostrato negli anni le sue abilità letterarie, scegliendo come ambientazioni delle sue storie le Isole Britanniche e la Cornovaglia, che addirittura organizza delle visite nei luoghi da lei citati. La sua capacità di trasportare il lettore all’interno delle pagine, grazie alla costruzione di atmosfere coinvolgenti, l’ha resa celebre anche Oltreoceano. E molti dei suoi libri sono stati riadattati in film televisivi. In Europa, ottenne un particolare successo in Germania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso