13 Dicembre Dic 2018 1829 13 dicembre 2018

Anche a Miss Universo la giuria sarà composta da sole donne

A partire dalla prossima edizione del concorso di bellezza a scegliere la più belle del pianeta saranno imprenditrici, donne d'affari ed esperte del settore.

  • ...
Miss Universo Giuria Donne

Sulla falsariga tracciata da Miss Francia e Miss Usa, anche la giuria di Miss Universo si tinge interamente di rosa: nessun uomo, infatti, potrà più fare parte della commissione giudicatrice per l'elezione della più bella del pianeta. Lo ha annunciato l'organizzazione della 67esima edizione del concorso di bellezza che si svolgerà il 17 dicembre a Bangkok, in Thailandia. Secondo quanto scrive Abc News, la giuria sarà, per la prima volta, composta esclusivamente da imprenditrici, donne d'affari ed esperte del settore. Tra le giurate presenti, anche alcune ex Miss del concorso, come Bui Simon, vincitrice del titolo nel 1988 e ora ambasciatrice di buona volontà Onu. La Presidente del concorso, Paula M. Shugart ha spiegato: «Questo nuovo formato consentirà alla nostra commissione giudicante di conoscere davvero ognuna delle partecipanti. Ogni membro è una donna motivante che riflette il nostro impegno per migliorare le opportunità delle detentrici del titolo sia a livello personale che professionale per tutto l'anno, oltre ad essere un modello per queste giovani donne che saranno le leader del futuro».

UNA RIVOLUZIONE NEI CONCORSI DI BELLEZZA

La decisione degli organizzatori di Miss Universo va dunque ad inscriversi, in piena epoca #MeToo, in quel percorso di emporwement femminile e di distacco dalle tradizionali logiche di sistema che hanno portato addirittura a svolte epocali, come nel caso della cancellazione della prova costume dal concorso di Miss America: a partire dall'edizione 2019, infatti, verrà detto addio a costumi succinti ed esposizione di corpi seminudi in passerella. Le concorrenti non saranno più giudicate (solo) in base all'aspetto fisico ma anche per il loro carattere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso