27 Novembre Nov 2018 1603 27 novembre 2018

Una ragazza di 18 anni incinta si è buttata sotto un treno a Pisa

La giovane di origine marocchina si è gettata sotto un convoglio nella stazione Pontedera. Secondo il racconto di alcuni conoscenti viveva in una casa famiglia dopo essere stata allontanata dalla casa dei genitori.

  • ...
Suicidio Pisa Ragazza Incinta Treno

Una ragazza di 18 anni si è tolta la vita gettandosi sotto un treno. La tragedia si è consumata nella stazione toscana di Pontedera nel pomeriggio del 25 novembre. La giovane, una cittadina originaria del Marocco, era incinta di tre mesi. I primi rilievi della Polfer hanno confermato il suicidio. Diversi testimoni hanno raccontato che la donna è sbucata da un sottopassaggio della stazione e successivamente si è lanciata sotto un convoglio in passaggio, un treno senza passeggeri diretto da Pisa a Firenze.

ACCOLTA DA UNA CASA FAMIGLIA NEL PISANO

La giovane, conosciuta con il nome di Fatima, era in Italia da qualche tempo. Avrebbe vissuto in varie zone della Toscana da Valdera a Firenze e nell'ultimo periodo era ospite in una casa famiglia nel Pisano. Secondo uno dei testimoni, che ha raccontato di averla vista spesso in stazione, la ragazza non viveva più coi genitori da tempo. La famiglia, che risiede nel comune di Montopoli Valdarno, l'aveva allontanata da casa a causa della relazione con un connazionale, forse il padre del bambino.

UN PASSATO TORMENTATO

Alcuni testimoni hanno raccontato la sua storia a Il Tirreno. Aveva avuto una relazione con un ragazzo che era stato arrestato per spaccio, poi aveva conosciuto un connazionale. Ma anche lui, stando alle forze dell'ordine, potrebbe essere coinvolto in attività illecite. Non è chiaro dove abbia trascorso le ultime due settimane prima del gesto. Fatima, infatti, aveva abbandonato la struttura che la ospitava. Secondo qualcuno aveva provato a tornare a casa per cercare di riconciliarsi con la famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso