Me Too Times Up

#MeToo

21 Novembre Nov 2018 1851 21 novembre 2018

Federico Fiumani ha accusato di molestie l'organizzatore del Supernova Festival

Il cantante dei Diaframma ha pubblicato su Facebook un post in cui, secondo le informazioni riportate, punterebbe il dito contro Emanuele Podestà. E sui social sono subito spuntate altre testimonianze.

  • ...
Federico Fiumani Molestie Emanuele Podestà

«Io non suono nei festival organizzati da gente che picchia le donne, le manda all'ospedale, le tiene segregate in casa per due giorni, gli spegne sigarette in faccia e le aggredisce per strada». L'accusa durissima e diretta è quella di Federico Fiumani, voce del gruppo new wave Diaframma, che con un post su Facebook ha puntato il dito contro un nota agenzia genovese che organizza concerti e festival e si occupa anche di servizi editoriali attraverso una casa editrice che vi fa capo.

LE ACCUSE ALL'ORGANIZZATORE DEL SUPERNOVA FESTIVAL

«Il festival si svolge verso la fine di aprile», ha scritto ancora Fiumani. «Io avrei dovuto suonarci il 25 aprile ma ho annullato la data, appena ho saputo da amici genovesi fidati che razza di stronzo è la persona in questione». I riferimenti del cantante portano al Supernova Festival, evento organizzato da Emanuele Podestà che è anche titolare della casa editrice Habanero Edizioni. «Volevo aggiungere che in questi giorni la mia attività principale è scrivere a tutti i miei amici musicisti, agenzie di Booking, giornalisti, informandoli che c'è gente che, invece di stare in galera, organizza festival musicali. Dulcis in fundo», ha concluso.

Come facilmente si evince dai commenti sotto al mio post di pochi giorni fa riferito al fatto che io non suono nei...

Geplaatst door Federico Fiumani op Dinsdag 20 november 2018

Parlando con GenovaToday, Fiumani ha rincarato la dose: «Mi sono sentito in dovere di parlare, e so per certo che molti musicisti sanno di questa situazione, ma non si è mai detto nulla, forse per timore. Ma qui si tratta di senso civico e umano: da quando ho scritto il post, praticamente una notte e mezza giornata, ho ricevuto quattro lettere da parte di quattro ragazze che mi hanno raccontato, minacce, aggressioni e cose di questo genere».

LA TESTIMONIANZA DI UNA GIOVANE SCRITTRICE

A proposito delle molestie in seno alla casa editrice qualche mese fa era circolato molto sui social un altro post apparso su Facebook. Una giovane scrittrice, aveva infatti pubblicato, sotto pseudonimo, alcuni messaggi ricevuti da Podestà ad agosto 2016: «Avevo 22 anni, in quel momento non sapevo esattamente come comportarmi, le cose che ci accadono nella vita spesso ci travolgono e non sappiamo come reagire». «Ci sono due modi di chiudere un contratto», si legge in uno dei messaggi, «o lo firmiamo o lo firmiamo e suggelliamo la nostra alleanza con un bel 69».

Questa conversazione è avvenuta con l’editore di una casa editrice ad Agosto 2016. Avevo 22 anni, in quel momento non...

Geplaatst door Kants Exhibition op Zondag 29 juli 2018

LE ALTRE ACCUSE

In poche ora il post di Fiumani ha superato le 400 condivisioni e sono spuntate anche altre voci critiche, come Emiliano Colasanti. Il fondatore dell’etichetta 42Records ha raccontato che nel 2017 due dei suoi cantanti, Cosmo e Colapesce, si sono rifiutati di partecipare al festival per le voci intorno all'organizzatore: «Persone vicine a noi ci hanno raccontato le loro storie e ci hanno lasciati sgomenti». Nel suo lungo post su Facebook Colasanti ha raccontato di aver parlato telefonicamente con Podestà: «Ho trovato una persona distrutta, che sosteneva di essere cambiato e completamente disponibile ad accettare tutte le conseguenze che la cancellazione di quelle due date (e quindi del festival) avrebbe comportato», alla fine il concerto di Cosmo è rimasto ma tra l'etichetta e Podestà non c'è stato più alcun rapporto.

Su "Genova", Federico Fiumani etc etc: Le prime voci sul tizio che organizza concerti a Genova e il suo comportamento...

Geplaatst door Emiliano Colasanti op Woensdag 21 november 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso