Me Too Times Up

#MeToo

5 Novembre Nov 2018 2010 05 novembre 2018

Pamela Anderson ha bocciato il #MeToo

È inevitabile che le dichiarazioni dell'ex star di Baywatch contro il movimento risultino impopolari e superficiali se non spiega a chi si riferiscono. 

  • ...
Pamela Anderson Me Too

Pamela Anderson non le manda di certo a dire e senza tanti peli sulla lingua ritorna sul caso #MeToo esprimendo la propria (impopolare) opinione riguardo la terza ondata del femminismo contemporanea. A detta dell'ex bagnina di Baywatch il movimento nato dallo scandalo Weinstein per dare voce a tutte le vittime di aggressione e molestie sessuali sembra arrivato ad un punto di noia misto ad esagerazione. «Credo che paralizzi gli uomini», ha detto lei durante l'intervista alla trasmissione televisiva australiana 60 minutes.

NON BASTA IL BUON SENSO

«Mi dispiace probabilmente sarò uccisa per averlo detto». No Pamela, stai pur certa che per ciò che hai detto non verrai uccisa. Per lo meno in senso fisico. Forse dai commenti sui social. Di tutti coloro che si sono messi dalla parte di quelle donne considerate noiose ed esagerate e che sulla loro strada hanno incrociato uomini tutt'altro che paralizzati quando si trattava di andarsi a prendere con le unghie e con i denti (un po' come fanno gli animali) ciò che veniva loro negato. E che sia chiaro, qui non si sta parlando di uomini che hanno tentato avances nel senso più ingenuo, spontaneo e biologico del termine, quello che fa sì che un uomo ci provi con una donna, ma parlo di quella linea sottile che separa il ricevere un'avance dal subirla. «E vabbè ma basta avere un minimo di buon senso», sento già l'eco di quello che tu controbatteresti adesso (perché l'hai già fatto in passato). E ancora: «Basta non accettare gli inviti dagli sconosciuti», più o meno sulla falsariga di mia madre quando da piccola mi ammoniva dal non farlo per le caramelle. Come se bastasse quello, cara Pamela. Sappiamo tutte che a volte nemmeno la prudenza è abbastanza. Perché ti sfido, cara Pamela, a percorrere una strada poco battuta e isolata quando ormai è buio (a volte anche alla luce del sole) senza sentire quella punta di paura scorrerti lungo tutta schiena quando senti i passi di qualcuno avvicinarsi. E allora ogni angolo, ogni distrazione, ogni fiducia mal riposta possono diventare in un attimo l'orrore.

CHI DICE LA VERITÀ NON È MAI NOIOSA ED ESAGERATA

Certo, un fondo di verità nelle parole di Pamela potrebbe esserci. In alcuni casi, infatti, la lotta ai bastardi dalla mano lunga si è trasformata in una battaglia all'ultima resa tra sessi, che spinge a trincerararsi un po' tutti quanti dietro quella barriera di vittimismo che non fa più bene a nessuno. E di cui abbiamo colpa anche noi donne. O meglio tutte quelle che hanno speculato, sfruttato, strumentalizzato un movimento nato con il più puro e nobile degli intenti: la denuncia di comportamenti scorretti in tutti i settori della nostra vita: casa, scuola, lavoro, tempo libero. Con il solo obiettivo di conquistare i famosi 15 minuti di popolarità. Forse sono queste le donne noiose ed esagerate a cui l'attrice si riferisce? In tal caso, però, avrebbe dovuto specificarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso