Me Too Times Up

#MeToo

9 Ottobre Ott 2018 1230 09 ottobre 2018

Altre tre possibili accuse di violenza sessuale per Cristiano Ronaldo

Cr7 è nell'occhio del ciclone: dopo la denuncia di violenza di Karhryn Mayorga, l'avvocato della ragazza parla di nuove rivelazioni, ma senza fare nomi.

  • ...
Cristiano Ronaldo Nuove Accuse

Nell'era di#MeToo un Pallone d'Oro vale ben poco davanti a un'accusa di molestie sessuali e dopo il presunto caso di stupro denunciato da Kathryn Mayorga poche settimane fa - già messe a tacere nel 2009 con un accordo di riservatezza e un pagamento di oltre 370 mila dollari - sarebbero altre tre le donne che accusano Cr7 di violenza sessuale.

GLI AVVOCATI DI MAYORGA ANNUNCIANO NUOVE RIVELAZIONI

Ad annunciarlo è stato il legale della 34enne, ma senza fare nomi: le testimonianze, ha detto l'avvocato, sono al vaglio degli inquirenti, che dovrebbero prendere a breve una decisione sulla prosecuzione delle indagini. Le nuove rivelazioni dovrebbero arrivare il 9 ottobre e per il momento si fanno solo ipotesi sulle identità delle prossime accusatrici: la prima sarebbe stata aggredita dopo un party, una seconda denuncerebbe di essere stata percossa, mentre la teza - con modalità e tempistiche simili a Mayorga - avrebbe firmato un accordo di riservatezza nel 2009.

SI SCAVA ANCHE NELL'ARCHIVIO DI CR7

Uno degli avvocati che ha presentato il caso Cr7 al tribunale distrettuale di Clark Country, Nevada, Leslie Stoval, starebbe anche scavando tra le vecchie - presunte o già smentite - accuse di violenza sessuale a carico dell'atleta portoghese. Tra queste figura anche quella di una 16enne, che nel 2005 era però stata smentita dall'autista che, dopo l'incontro con Ronaldo, l'aveva riaccompagnata a casa: «Lei era così sovreccitata che si vantò di avere appena fatto sesso con Cristiano Ronaldo. Felice, mi raccontò i dettagli dell’incontro: il fisico incredibile di lui, quanto fosse stato adorabile», aveva raccontato Vince Humphrey all'epoca dei fatti. Ed è spuntato anche un pagamento di quattro mila euro fatto a Karima El Mahroug, meglio conosciuta come Ruby Rubacuori - salita all'onore delle cronache nel 2010 per i festini con l'allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi - ma lei ha smentito: «Sono sconvolta. Ancora una volta vedo il mio nome strumentalizzato per altri fini», ha scritto in un sms inviato alla suo legale Paola Boccardi, che ha sua volta affermato: «È una fake new. Certamente Karima negli ultimi anni non ha fatto alcuna dichiarazione che riguarda Ronaldo».

L'AVVOCATO: «DIECI ANNI FA LA NOTIZIA SAREBBE SPARITA IN DUE MINUTI»

«Dieci anni fa, fosse successa una cosa del genere a un calciatore, diciamo Beckham, ne avrebbero parlato due minuti e poi la notizia sarebbe sparita», queste sono le parole che l'avvocato italo-americano dello Juventus Academy di Hoboken, Alberico De Pierro, ha usato sulle pagine del Corriere della Sera-Stadio. Intanto il quotidiano portoghese Correio da Manha riporta la notizia dell'arrivo di Cr7 in patria per un incontro con i suoi avvocati. L'attaccante avrebbe approfittato della pausa del campionato per volare a Lisbona e fare il punto sulla linea di difesa da seguire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso