5 Ottobre Ott 2018 1846 05 ottobre 2018

Non Una di Meno contro il reddito di cittadinanza

A pochi giorni dall'assemblea nazionale, indetta per il 6 e 7 ottobre, le attiviste avviano una discussione sull'importanza dell'indipendenza economica slegata dal patriarcato.

  • ...
Non Una Di Meno Reddito Cittadinanza

In vista dell'assemblea nazionale del 6 e 7 ottobre a Bologna, durante la quale si discuterà dei «tentativi del governo di legittimare patriarcato e razzismo a mezzo di legge», Non Una di Meno ha deciso di utilizzare la sua pagina social per ri-twittare i messaggi di una militante e avviare una discussione sul reddito di cittadinanza.

I TWEET: «PIÙ FORTI A PARTIRE DALLA PROPRIA INDIPENDENZA»

«La figura più evocata intorno alla proposta di reddito di cittadinanza è "il padre di famiglia". Questo perchè il reddito viene erogato ad un nucleo famigliare e non ad una singola persona», twitta @lotticarlotta, che poi prosegue: «Questo svela, se ce ne fosse ancora bisogno, come la divisione sessuale del lavoro permanga forte in Italia. Sono gli uomini a dover provvedere alla famiglia (e non è un caso che da noi solo il 49% delle donne sia occupata). Svela anche come la famiglia sia anche un luogo di redistribuzione della ricchezza (su base patriarcale) e spazio di welfare che supplisce alle mancanze dello Stato (sulle spalle delle donne). Ora - proseguono i tweet - immaginate una donna senza reddito, intrappolata in una relazione violenta, che vuole ottenere il reddito per costruirsi un'autonomia necessaria a lasciarla: non potrebbe (e non dimentichiamo che Pillon intanto le impedirebbe di avere gli alimenti se divorzia). O immaginate un omosessuale o trans, che vive la famiglia come luogo di oppressione e che vorrebbe il reddito per non doversi reprimere: non potrebbe, e rimarrebbe come molti a subire vessazioni. Per questo, con NonUnaDiMeno, abbiamo chiesto un reddito di autodeterminazione slegato dalla famiglia. Non per individualismo - si spiega - ma perché sappiamo che le alleanze e le relazioni si costruiscono più forti a partire dalla propria indipendenza materiale», conclude la donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso