5 Ottobre Ott 2018 1611 05 ottobre 2018

Di aborto non sicuro muoiono 47 mila donne l'anno

E 225 milioni non hanno ancora accesso ai moderni metodi di contraccezione di base. Per colpa di leggi restrittive e pericolose per la salute. Sono i dati allarmanti forniti dall'Onu.

  • ...
Aborto Non Sicuro

Nel mondo, nel 2018, muoiono ancora 47 mila donne a causa di aborti non sicuri. Ben 225 milioni non hanno ancora accesso ai moderni metodi di contraccezione di base e sono cinque milioni quelle che riportano invalidità permanenti o temporanee. Lo ricorda l'Ufficio dell'Alto Commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite, in occasione dell'edizione 2018 della Giornata internazionale per l'aborto sicuro e del World Contraception Day. Per le ragazze la gravidanza e il parto sono dunque ancora una delle cause più comuni di morte nei Paesi in via di sviluppo e per le più giovani (meno di 15 anni di età) il pericolo è cinque volte più elevato.

SENZA LEGGI SI RICORRE ALL'ABORTO CLANDESTINO

I dati, sottolinea l'Onu, dimostrano come la criminalizzazione dell'interruzione volontaria di gravidanza non riduca il numero di donne che ricorrono all'aborto, ma ha come conseguenza il loro ricorso all'aborto clandestino e insicuro. Difatti i tassi di aborto più bassi si registrano nei Paesi in cui le donne possono interrompere legalmente una gravidanza indesiderata e dove possono avere accesso a informazioni e a tutti i metodi di contraccezione. Troppe donne, continua l'Onu, vengono maltrattate fisicamente e verbalmente o vedono negarsi le cure mediche di emergenza, in violazione delle leggi internazionali, e spesso anche di quelle nazionali, semplicemente perché hanno abortito. I governi hanno invece il dovere di assicurare a donne e ragazze che hanno abortito un trattamento umano, senza giudizi e criminalizzazioni. Le leggi restrittive mettono dunque a rischio la vita delle donne, imponendogli difficoltà e perciò le affermazioni dei cosiddetti 'pro-life' contro l'aborto sono «fuorvianti». È dunque importante che la comunità internazionale promuova l'uguaglianza di genere, garantendo l'accesso a un aborto sicuro e legale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso