4 Ottobre Ott 2018 1854 04 ottobre 2018

La moda dei peli sotto le ascelle supera il tabù

L'ultima è Bella Thorne: prima di lei Madonna, Julia Roberts e Miley Cyrus. Sono sempre di più le star di Hollywood che hanno deciso di aderirire al movimento No Wax.

  • ...
depilazione ascelle

La risonanza del movimento No Wax (no depilazione) sembra non perdere quota. Soprattutto sulle colline di Hollywood. L’ultima a unirsi alla sfilza di star che hanno deciso di esibire sul red carpet delle ascelle totalmente nature è stata Bella Thorne, in occasione della prima del suo ultimo film I still see you. L’attrice americana, in realtà, non è nuova alla scelta di non depilare più le ascelle e più volte l’ha rivendicata con coraggio sui social e in occasione degli eventi pubblici cui ha preso parte. Attirando l’acredine degli haters e le parole d’ammirazione di tutte quelle ragazze che, grazie a lei, non hanno più sentito l’obbligo di conformarsi a quello che, negli anni, è diventato un diktat imposto dall’alto per sentirsi «normali» e socialmente accettati.

COSA SIGNIFICA PER LE FEMMINISTE NON DEPILARE LE ASCELLE?

Ma il concetto di hair positivity non è rimasto confinato soltanto al patinato mondo delle celebrità. Secondo una ricerca dell'Independent, infatti, negli ultimi anni è stato registrato un aumento di circa il 25% dei no shavers tra i Millenials, che decidono consapevolmente di non depilare le ascelle. E se per alcuni potrebbe essere solo un modo per adeguarsi al trend del momento, per le attiviste è sempre stata una decisione fortemente motivata. Negli anni, infatti, il femminismo ne ha fatto vessillo di una vera e propria battaglia contro una società che porta le donne a sentirsi costrette a adeguarsi ai canoni imposti dalle industrie di bellezza. La scelta di non avere ascelle lisce come quelle delle modelle che riempiono le pagine delle riviste è diventata la cassa di risonanza della necessità di combattere gli stereotipi di genere che non hanno mai perdonato al gentil sesso neppure l’ombra di un pelo, reputandolo simbolo di poca femminilità. Ma, più di tutto, ha aiutato a dar voce al bisogno delle donne di rompere le barriere mentali con se stesse e di riappropriarsi del proprio corpo, emancipandosi dal giudizio degli altri.

ANCHE LE CELEBRITIES NEL CLAN DELLE ASCELLE NON DEPILATE

Negli anni sono state tante le celebrità che hanno sdoganato le ascelle non depilate sui social e sul tappeto rosso, restituendo un’immagine lontana da quell’idea di perfezione che, nel bene o nel male, è sempre stata automaticamente accostata ai personaggi del jet set. Da Miley Cyrus alla figlia di Madonna, Lourdes Maria, fino alla figlia del re del pop, Paris Jackson, che si è difesa agli insulti di chi storceva il naso davanti al suo selfie, con un sonoro «Fatevene una ragione, i peli sono naturali, tutti i corpi li producono», le dive del cinema e della musica hanno rivendicato senza remore il proprio diritto a scegliere cosa fare del proprio corpo. E hanno veicolato, attraverso il web, un’idea di bellezza che ha trovato il suo punto di forza in quello che la maggioranza ha sempre considerato un difetto da eliminare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso