1 Ottobre Ott 2018 1540 01 ottobre 2018

Serena Williams canta a seno nudo contro il tumore

In topless per dire a tutte le donne che «La diagnosi precoce è fondamentale: salva tante vite». E nella sua versione di I Touch Myself omaggia Chrissy Amphlett, morta per un cancro alla mammella.

  • ...
Serena Williams I Touch Myself

A poche settimane dalla dibattuta finale degli US Open, Serena Williams torna sotto i riflettori, questa volta mettendosi a nudo per il mese della lotta contro il tumore al seno. E in un video postato sulle sue pagine social la tennista statunitense, che il 26 settembre ha compiuto 37 anni, intona la propria versione a cappella della canzone I Touch Myself, del gruppo australiano The Divinyls, in topless. La Williams vuole ricordare alle donne che l'autopalpazione gioca un ruolo importante nella prevenzione di questa malattia e lo ha fatto rendendo omaggio all'autrice della canzone, Chrissy Amphlett, morta per un cancro alla mammella nel 2013 a 53 anni. I Touch Myself (Mi tocco) è uscita nel 1990 e parla di autoerotismo.

IL MESSAGGIO: «È UN PROBLEMA CHE RIGUARDA TUTTE»

«Sì, questa cosa mi ha fatta uscire dalla mia comfort zone, ma ho voluto farlo perché è un problema che riguarda tutte le donne di tutti i colori, in tutto il mondo. La diagnosi precoce è fondamentale: salva tante vite. Spero che questo video lo ricordi alle donne», ha spegato su Instagram Serena. «Il video fa parte del progetto I Touch Myself, supportato da BerleiAus, in onore della celebre Chrissy Amphlett [cantante dei Divinyls], morta di tumore al seno, che ci ha regalato questa canzone per ricordare alle donne di mettere la loro salute davanti a tutto», ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso