17 Settembre Set 2018 1420 17 settembre 2018 Aggiornato il 18 settembre 2018

I messaggi di solidarietà a Chiara Bordi dopo gli insulti sui social

«Ti votano perché sei storpia», hanno scritto alla prima aspirante Miss Italia con una protesi a una gamba. Da Fiorello a Matteo Salvini, in tantissimi l'hanno difesa.

  • ...
Chiara Bordi Miss Italia Insulti

«Ti votano perché sei storpia», le hanno scritto sui social. E lei, Chiara Bordi, prima miss della storia con una gamba amputata (arrivata poi terza nella finale di Miss Italia) a causa di un incidente stradale, ha risposto con una lezione di vita. «A me della vittoria non interessa niente, tantomeno di fare pena perché posso assicurare che la pena è l’ultima cosa ricercata e la prima odiata da me e da qualsiasi altro tipo di disabile. Sto facendo tutto questo per mostrare alle persone ottuse (appunto) che una ragazza senza un arto può gareggiare al pari di tutte, che la diversità non è vincolante, che la vita non si interrompe mai ed è sempre bella, anche quando sembra che ce l’abbia con te, che da un dramma si rinasce e si cresce più forti di prima, tutto sta nel saper reagire». Nata 18 anni fa a Tarquinia, dove studia e lavora in un bar, Chiara è stata insultata violentemente sui social da una minoranza rumorosa. Ma non si arrende e, anzi, va avanti con più determinazione per dimostrare che un handicap non è la fine. E dal mondo della tv a quello della politica, in tantissimi hanno preso le difese di Chiara, condannando la violenza e la stupidità di quell'insulto.

LA SOLIDARIETA' DURANTE L'ULTMA SERATA

Francesco Facchinetti, nel corso della finale in diretta su La7 insieme a Diletta Leotta, si è rivolto agli haters che sui social hanno insultato la ragazza dicendo loro: «Siete dei deficienti».«I social», ha detto Facchinetti, «hanno tanti pregi ma un difetto, danno la patente a tutti. A tutti quelli che hanno offeso Chiara chiamandola storpia, volevo dirvi che siete dei deficienti. Qualche schiaffo in più vi avrebbe fatto bene, siamo nel 2018 e cose del genere non dovrebbero succedere», ha detto in diretta.

DA FIORELLO A SALVINI, TUTTI STANNO CON CHIARA

Una delle prima è stata Giusy Versace, atleta paralimpica (a lei sono state amputate entrambe le gambe dopo un incidente), conduttrice tv e deputata di Forza Italia: «Forza Chiara! Se metti tutto su una bilancia, peseranno di più gli apprezzamenti che gli insulti», le ha detto tramite i microfoni dell'Ansa. «Gli ignoranti, i frustrati e gli invidiosi generano una cattiveria terribile da digerire, ma sono sempre esistiti e lo hanno fatto anche con me». Anche Fiorello, durante la sua Edicola web, ha bacchettato i giornali che hanno riportato le parole degli haters: «Auguriamo a queste persone di rimanere così come sono, aride e con il cuore di pietra: la migliore punizione. Chiara, sei bellissima, sei gnocca (usiamo un linguaggio da bar, senza ipocrisia)! Vai avanti per la tua strada». Il caso di Chiara è diventato poi anche politico, con molti interventi sui social, a partire da quello del vicepremier Matteo Salvini che ha condiviso su Facebook il post della 18enne scrivendo: «Splendide parole, forza Chiara!». Giorgia Meloni ha scritto un post in difesa di Chiara, che «nonostante tutto ha avuto il coraggio e la forza di reagire per rimettersi in gioco», definendo la sua determinazione «un esempio per tutti». E sono arrivate parole di solidarietà anche dal ministro della Famiglia Lorenzo Fontana: «Con le sue parole ha messo a tacere cattiverie e ignoranza. Un forte abbraccio e un in bocca al lupo per Miss Italia».

LA DIFESA DI PATRIZIA MIRIGLIANI

Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, ci tiene a dire: «Trovo inaccettabile umiliare una ragazza che, con grande coraggio e tra enormi sacrifici, sta provando a ritagliarsi il suo spazio nel mondo nonostante il dramma che l'ha colpita. Stiamo vivendo tempi bui dove chi denigra, invece di vergognarsi, si sente legittimato. Miss Italia, che con grande naturalezza ha accolto Chiara, condanna questi gesti vili, frutto di un'intollerabile sottocultura dell'odio». Oltre a Chiara, protagonista di una storia che sta facendo il giro del mondo, altre 32 ragazze con la loro personalità e bellezza, sono pronte a sfidarsi per la corona da Miss durante la finale di lunedì 17 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso