13 Settembre Set 2018 1853 13 settembre 2018

Donne del Brasile unite contro Bolsonaro

Il candidato di estrema destra è in testa ai sondaggi per le elezioni presidenziali del 7 ottobre, ma sul web esplode la protesta dei movimenti femministi. Il 44% delle elettrici dichiara che non voterebbe mai per lui.

  • ...
Mulheres Cntra Bolsonaro Brasile

"Mulheres unidas contra Bolsonaro" (Donne unite contro Bolsonaro) è il movimento nato sul web delle donne che non vogliono la vittoria del candidato Jair Bolsonaro alle presidenziali in Brasile. Le elezioni del 7 ottobre infatti vedono il candidato dell'ultradestra come favorito, ma il 44 per cento dell'elettorato femminile, secondo un sondaggio dichiara che non voterebbe mai per lui.

Lugar de lixo é no lixo! Orgulho de vocês, meninas! #MulheresUnidasContraBozo

Geplaatst door Mulheres Unidas Contra Bolsonaro op Woensdag 12 september 2018

LA CAMPAGNA SUL WEB

La pagina Facebook, creata il 30 agosto scorso spopola sul web, dopo nemmeno quindici giorni conta oltre 59 mila membri, ma la comunità vorrebbe «unire le donne di tutto il Brasile (e quelle che vivono fuori dal Paese) contro l'avanzata e il rafforzamento del machismo, della misoginia e di altri tipi di pregiudizi rappresentati dal candidato Jair Bolsonaro e dai suoi elettori», come dichiarato dal gruppo sui social. La denuncia di queste donne è molto chiara e hanno deciso di non lasciarsi travolgere dagli esiti dei sondaggi: «Crediamo che questo scenario che minaccia in primo luogo le nostre conquiste e i nostri diritti sia una grande opportunità per noi di riconoscerci come donne. Questa è una grande opportunità di unione! Di riconoscimento delle nostre forze!»

L'ATTACCO AL CANDIDATO

Il 6 settembre, durante una manifestazione elettorale a Juiz de Fora, nello Stato di Minas Gerais, Bolsonaro era stato aggredito con una coltellata all'addome. L’avvocato dell'aggressore, Bispo de Olivera, aveva dichiarato ai cronisti che il suo cliente era stato spinto da «motivazioni personali, politiche e religiose» e in particolare voleva protestare contro la posizione di Bolsonaro «riguardo alle donne, la religione e le razze». Per il candidato presidenziale non sono in programma altri comizi né ha la possibilità portare avanti la campagna, se non tramite social network. Tutte le forze politiche hanno condannato il grave attentato come un atto contro la democrazia brasiliana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso