Me Too Times Up

#MeToo

10 Settembre Set 2018 0829 10 settembre 2018

Les Moonves ha lasciato la Cbs dopo le accuse di molestie

Il Ceo del colosso televisivo statunitense travolto dallo scandalo sollevato da una decina di donne. Il gruppo donerà 20 milioni di dollari alle organizzazioni per la parità di genere.

  • ...
Les Moonves Dimissioni Cbs Molestie

Les Moonves, uno degli uomini più potenti della tivù americana, si è dimesso dalla poltrona di Ceo della Cbs, travolto dallo scandalo delle molestie sessuali (leggi le cose da sapere). Il passo indietro di Moonves arriva nel giorno in cui altre sei donne, dalle colonne del New Yorker, hanno denunciato abusi sessuali da parte del top manager.

MA L'EX MANAGER NEGA LE ACCUSE

Le ultime sei donne hanno accusato Moonves di averle costrette a fare sesso orale, di essersi spogliato senza il loro consenso, di violenza fisica e intimidazione per ridurle al silenzio, nonché di aver danneggiato le loro carriere quando opponevano un rifiuto. Il tutto tra gli anni Ottanta e il 2010. Il top manager nega. «Le accuse infondate risalenti a decenni fa che sono fatte ora contro di me non sono coerenti con quello che io sono», ha assicurato. «Le scioccanti accuse in questo articolo non sono vere. Quel che è vero è che ho avuto relazioni consensuali con tre di queste donne circa 25 anni fa prima di arrivare alla Cbs», ha dichiarato. «E non ho mai usato la mia posizione per ostacolare l'avanzamento di carriera delle donne».

IL PASSO INDIETRO DOPO 15 ANNI ALLA GUIDA DEL COLOSSO USA

Moonves era alla guida della Cbs corporation da 15 anni e dopo la caduta del produttore re di Hollywood Harvey Weinstein è forse la vittima più illustre e potente a cadere sotto i colpi del movimento #MeToo. Sono almeno una decina le donne che lo hanno accusato di averle aggredite sessualmente, mentre altre hanno lamentato rappresaglie da parte del top manager per non avere accettato le sue avance.

LA CBS DONA 20 MILIONI ALLE ORGANIZZAZIONI PER LA PARITÀ DI GENERE

Moonves ha ammesso alcuni degli incontri con le donne che lo accusano, ma sempre parlando di rapporti consensuali. Il board della Cbs ha annunciato che l'addio di Moonves ha effetto immediato. Come parte dell'accordo il gruppo ha detto che donerà 20 milioni di dollari a una o più organizzazioni che sostengono l'uguaglianza delle donne sul posto di lavoro. La donazione sarà dedotta dalla liquidazione di Moonves. Liquidazione che il top manager non riceverà fino a che non si saranno concluse tutte le indagini sul suo conto. Intanto, il 10 settmbre, giorno dell'annuncio delle sue dimissioni, la Cbs è peggiorata in borsa, arrivando a perdere il 3,69%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso