Giudici X Factor

X Factor

5 Settembre Set 2018 1241 05 settembre 2018

Asia Argento non sarà ai live di X Factor

L'attrice sarà sostituita per le esibizioni dal vivo, ma parteciperà alle fasi di selezione. La produzione: «Non l'avevamo scelta per il #MeToo». Agnelli: «Distorsione mediatica, il Nyt non è un tribunale».

  • ...
Xfactor Asia Argento Live

Sarà la grande assente della 12esima edizione di X Factor, ma è stata protagonista indiscussa della conferenza stampa del talent show il 5 settembre. Il programma prende il via con le puntate registrate e Asia Argento ci sarà, ma non per i live. Assieme a Mara Maionchi, vincitrice della scorsa edizione, Manuel Agnelli e Fedez, l'attrice al centro delle polemiche dopo le accuse di molestie a lei rivolte da Jimmy Bennett, sarà regolarmente sul piccolo schermo di Sky, come giudice, per le fasi di selezione. Ma sarà sostituita per i live show, su Sky dal 25 ottobre. «Di comune accordo con Asia Argento», recita il comunicato diffuso il 5 settembre, «Sky Italia e FreemantleMedia Italia hanno deciso di interrompere la collaborazione per tutelare i concorrenti rispetto a una vicenda che è estranea a loro e al programma è che distoglierebbe l'attenzione dal vero fulcro di X Factor, la musica è il talento». Il quarto giudice, che sostituirà l'attrice, sarà però annunciato solo più avanti.

La conferenza stampa di presentazione di X Factor.

MANUEL AGNELLI, L'UNICO A ESPORSI: «NON È COLPEVOLE»

In conferenza stampa la produzione ha spiegato di aver fatto questa scelta a malincuore, perché Asia «funzionava, è stata un giudice sorprendente», ma di aver deciso, d'accordo con l'attrice, di interrompere la collaborazione per non distogliere l'attenzione dai concorrenti e dalla gara». In sostanza, il caso Argento avrebbe sovrastato l'interesse per il programma e in sé e la musica. E ha assicurato che la scelta di Asia come giudice non fosse dovuta al clamore attorno al suo nome dopo la nascita del movimento #MeToo.Tutti si sono detti dispiaciuti, ma nessuno - da Fedez a Mara Maionchi e Alessandro Cattelan - si è sbilanciato. L'unico a prendere una posizione netta è stato Manuel Agnelli: «Sono addolorato perché sono amico di Asia e convinto che sia una persona facilmente attaccabile, con molti scheletri nell'armadio. Ma il New York Times non può essere un tribunale». E ancora: «Sono convinto che non sia colpevole, per la legge italiana non ha fatto niente di male. C'è stata una distorsione mediatica pazzesca».

ASIA CONTINUA A NEGARE LA RELAZIONE CON BENNET

Sempre il 5 settembre la Argento ha replicato a Jimmy Bennett attraverso il suo nuovo avvocato, Mark Jay Heller. L'attrice ha smentito di aver mai avuto una relazione sessuale con il giovane ex attore-bambino che l'ha accusata di molestie quando lui era minorenne. Ha annunciato inoltre di aver bloccato i pagamenti concordati dall'ex compagno Anthony Bourdain per mettere la storia a tacere.

GIÀ VERSATI 250 MILA EURO

«La relazione con Bennett non è mai stata sessuale, ma alla fine si scoprirà che è stata lei ad essere attaccata da Bennett», ha detto Heller che aggiunto: «Ora che Bourdain è morto e non può commentare sul desiderio di evitare un potenziale scandalo, Asia non permetterà che nessun'altra rata del pagamento di 380 mila dollari concordato sia pagata a Bennett, che ha già ricevuto 250 mila dollari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso