3 Settembre Set 2018 1826 03 settembre 2018

Stupri in Italia: 11 denunce al giorno, aumentano quelli di gruppo

I dati del Viminale: più di 2.300 violenze in sei mesi. Dall'inizio del 2018 le minorenni abusate sono state 173. Tra i violentatori identificati 1.628 italiani e 1.155 stranieri.

  • ...
Stupri Italia Numeri

È stato un agosto costellato dalla violenza per le donne, quello appena trascorso. Stupri e femminicidi hanno riempito le cronache dei giornali in un'escalation di crimini avvenuti da Nord a Sud. Da qualche anno in Italia la legislazione ha ampliato il confine del reato di violenza sessuale, includendovi anche la molestia sessuale grazie anche alle sentenze della Cassazione. Una stretta nei confronti di chi commette abusi, che però non argina il triste elenco degli stupri e della violenza contro le donne. A rendere noti i dati è stato il Corriere della Sera, che in un articolo di Fiorenza Sarzanini riassume la drammatica realtà italiana.

GLI STUPRI SPESSO COMMESSI IN GRUPPO

Il dato che maggiormente impressiona è che il numero dei violentatori identificati (2.783) continua ad essere più alto dei fatti denunciati (2.311), e questo dimostra come gli stupri siano spesso commessi in gruppo. Dopo un aumento costante e addirittura un’impennata delle denunce nel 2017, nei primi sei mesi del 2018 c’è stato un calo pari al 15 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il numero dei reati rimane comunque altissimo. Sono 2.311 episodi denunciati con una media di 11 violenze al giorno. E se si esamina il dettaglio della statistica si scopre che sono ancora moltissimi gli stupri compiuti tra le mura domestiche, sia tra gli italiani, sia nelle comunità straniere.

Da gennaio alla fine di luglio sono state 1.646 le italiane che hanno presentato denuncia e 595 le straniere, oltre a settanta di nazionalità ignota, per un totale di 2.311 donne. Tra i violentatori sono stati identificati 1.628 italiani e 1.155 stranieri con un’incidenza percentuale di questi ultimi sulla popolazione che certamente appare molto alta. Tra loro ci sono 176 romeni, 154 marocchini, 67 nigeriani, 58 albanesi e 56 tunisini oltre a 143 uomini di cui non è stato possibile accertare la nazionalità. E fa paura il numero di ragazzine sotto i quattordici anni che hanno subito violenza negli ultimi sei mesi: ben 173, tra loro 147 italiane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso