26 Luglio Lug 2018 1559 26 luglio 2018

Nuoto, l'ex allenatore Usa si scusa per i messaggi a un'atleta

A distanza di sette anni Bob Bowman, un passato al fianco di Michael Phelps, ammette l'invio di sms a sfondo sessuale al bronzo olimpico Caroline Burckle.

  • ...
Nuoto Usa Molestie Messaggi

Aveva mandato messaggi a sfondo sessuale all'ex nuotatrice Caroline Burckle. A distanza di sette anni Bob Bowman, un passato da allenatore dell'ex fenomeno delle piscine Michael Phelps, ha ammesso il suo comportamento e si è scusato. A quel tempo, Bowman era allenatore della squadra nazionale degli Stati Uniti, assieme a Sean Hutchinson, che si diceva fosse coinvolto nella vicenda. Burckle ha confidato in una recente intervista che i messaggi erano decisamente «aggressivi». La nuotatrice ha rivelato di aver raccontato l’incidente e aver inoltrato i messaggi all’allora allenatore Jack Roach, che li aveva a sua volta segnalati al direttore della nazionale Frank Busch, all'epoca capo di Bowman. Busch avvertì l’allenatore, scrivendogli: «Spero che tu capisca quanto è grave la situazione». Poi cercò di chiudere l’incidente, sperando che si trattasse di un caso isolato.

ANNUNCIATA UNA POLITICA DI TOLLERANZA ZERO

Tre mesi più tardi, Bowman fu nominato assistente tecnico degli Stati Uniti per i Giochi di Londra 2012 e per quelli di Rio del 2016. «Col senno di poi, la situazione non andava gestita così: nessuno, a prescindere da età e sesso, merita di ricevere messaggi del genere», ha detto l’amministratore delegato di Swimming pool, Tim Hinchey. «Se succedesse oggi, non manderei Bowman a lavorare con una squadra olimpica». Hinchey ha già annunciato una politica di tolleranza zero sugli abusi o le condotte sessuali distorte. Attualmente, Bowman allena le squadre maschili e femminili dell’Arizona State, e ha spiegato di essere stato avvertito che comportamenti del genere non sarebbero più stati tollerati. «Mi rammarico per aver inviato quei messaggi sette anni, mi sono subito scusato con la persona a cui sono state inviate quelle comunicazioni e le mie scuse sono state accettate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso