13 Luglio Lug 2018 2142 13 luglio 2018

Picchiata e privata del figlio: la storia di Maria Pia Tolo

La denuncia contro il marito presentata nel 2016 in Germania. Dove i giudici la costringono a separarsi dal bimbo, che per legge deve restare col padre.

  • ...
Maria Pia Tolo Picchiata Marito Figlio

Maria Pia Tolo è una giovane donna di 24 anni. Vive in Germania da quando ha sposato Paolo, molisano emigrato per lavoro. I due hanno avuto un figlio, ma si sono separati dopo che la ragazza ha sporto denuncia per violenze.

LA DENUNCIA DELLE VIOLENZE NEL 2016

È il 2016 quando la giovane in ospedale racconta che a picchiarla è stato suo marito. Viene portata in una casa per donne maltrattate. Paolo, però, nega tutto, e alla polizia spiega che la donna vuole portargli via il bambino e riportarlo con sé in Italia. Viene coinvolto lo Jugendamt, l’agenzia federale tedesca per l’infanzia. Intanto, il bambino resta a casa con il papà «per non subire traumi».

IL BAMBINO COSTRETTO A RESTARE COL PADRE

Maria Pia, ai giudici, racconta di voler tornare in Italia, di voler portare con sé il bambino. Ma i giudici tedeschi stabiliscono che il piccolo, nonostante le violenze, debba restare con il padre. Questo perché per lo Jugendamt in caso di separazione, se il bimbo è nato in Germania, deve restare in Germania con la madre o il padre tedesco. Qualunque sia il comportamento del genitore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso