27 Giugno Giu 2018 1833 27 giugno 2018

Monica Lewinsky è una 'tipa tosta' secondo InStyle

Il giornale l'ha inserita nello speciale BadAss Women. In un'intervista con la giornalista Laura Brown, la scrittrice ha parlato del suo ritorno sotto i riflettori con il movimento #MeToo.

  • ...
Me Too Monica Lewinsky Instyle

Dallo scandalo Sexgate al 2018 sono passati più di 20 anni. E di cose ne sono successe. Monica Lewinsky, oggi, è una donna divisa tra la carriera di scrittrice e 'attivista sociale' (come si è autodefinita). A febbraio 2018, proprio quando il movimento #MeToo stava crescendo, era tornata a parlare di quando era stagista alla Casa Bianca e di quello che ha subito. Certo, non si trattava di molestie sessuali ma, come ha tenuto a precisare, di «abuso di potere». A quattro mesi di distanza, Laura Brown di InStyle ha intervistato Monica Lewinsky e l'ha inserita nello speciale 'BadAss Women', ovvero 'tipe toste'. «Sono molto grata per tutte le opportunità che ho avuto negli ultimi anni», ha detto la Lewinsky. E ha proseguito: «Gli ultimi 20 anni sono stati molto complicati e difficili e ho lavorato un sacco per superarli. Eppure, a volte, c'è ancora qualche meccanismo che si innesca. Quando questo non funziona, chiedo aiuto o uso la Emotional Freedom Technique, un motodo di 'guarigione'. Ma non sempre funziona. Nella peggiore delle ipotesi, uso lo Xanax». Monica Lewinsky non ha nascosto il forte impatto traumatico del Sexgate nei 20 anni successivi, soprattutto quando il suo nome è sempre stato associato a uno scandalo di dimensioni internazionali. Eppure, ha trovato la forza di rialzarsi e di trasformare questa gigantesca esperienza negativa e di reinventarsi come donna e come professionista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso