22 Giugno Giu 2018 1314 22 giugno 2018

Brian Krzanich è stato rimosso da Intel per la relazione con una dipendente

Dimissioni forzate per il ceo della multinazionale colpevole di aver avuto una storia consensuale con una collega. Violando la policy dell'azienda.

  • ...
Intel Dimissioni Brian Krzanich

Ha violato le politiche interne della società che vietano relazioni sentimentali fra i dipendenti: così Brian Krzanich è stato costretto a lasciare la guida di Intel, multinazionale da cui è stato rimosso.
Un allontanamento che però non è paragonabile ai centinaia di casi emersi negli ultimi sei mesi: dietro la cacciata di Krzanich non c'è né una storia di relazioni extraconiugali, né nessuna accusa di molestie sessuali. Le dimissioni forzate sono state spinte da una violazione del codice di condotta sulle relazioni con i dipendenti, che il ceo non ha rispettato.

LA POLITICA DI «NON FRATERNIZZAZIONE»

La relazione intrattenuta da Krzanich era consensuale ma le sue dimissioni mostrano l'elevata attenzione sulla condotta sul posto di lavoro, e in particolare sulle possibili molestie, che sono costate a molti manager i loro posti. È accaduto ai numeri uno di Lululemon e Priceline, ma anche a diversi manager di Pixar, Nike e Social Finance, costretti a lasciare per relazioni non appropriate o lamentele per il loro comportamento nei confronti delle donne sul posto di lavoro.
«Intel è stata recentemente informata del fatto che Krzanich ha avuto in passato una relazione consensuale con una dipendente di Intel. Un'indagine interna ha confermato la violazione della politica di non fraternizzazione di Intel, che si applica a tutti i manager», si legge in una nota diffusa dal colosso dei semiconduttori, che ha annunciato anche la revisione al rialzo delle stime per gli utili per azione e i ricavi nel secondo trimestre. Krzanich è stato nominato amministratore delegato di Intel nel 2013, dopo un'intera carriera all'interno della società dove è entrato nel 1982. Sotto la sua guida i titoli Intel sono saliti del 123% e i ricavi di quasi il 18% fra il 2012 e il 2018.
Con Krzanich, soprannominato 'BK' data la difficoltà del suo cognome, Intel si è trasformata da un colosso solo di chip per computer a una società concentrata sui servizi per i dati. Il suo posto viene temporaneamente assunto dal chief financial officer Robert Swan, nominato amministratore delegato ad interim mentre il consiglio di amministrazione cerca il sostituto permanente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso