16 Giugno Giu 2018 1303 16 giugno 2018

È morta Noemi Carrozza, stella del nuoto sincronizzato

Sportiva della Nazionale italiana, ha perso la vita in un incidente in motorino. Aveva 20 anni. 

  • ...
Noemi Carrozza

Aveva solo 20 anni e una promettente carriera sportiva davanti a sé, Naomi Carrozza, la nuotatrice che ha perso la vita a causa di un incidente stradale in motorino a Ostia. Era a bordo del suo scooter quando ha perso il controllo del mezzo per cause ancora da accertare.
Noemi faceva parte della Nazionale italiana di nuoto sincronizzato, apparteneva alla società sportiva All Round e aveva gareggiato con la Nazionale sia ai Mondiali juniores sia ai Giochi Europei disputati nel 2015 in Azerbaigian.

IL RICORDO DI FEDERNUOTO

L'associazione Federnuoto, sotto choc dopo la notizia, ha scritto un comunicato sul sito e voluto ricordare Noemi in una delle sue imprese in acqua, «mentre danza con tutta la passione che aveva».
«Giungano a familiari, società ed amici», si legge sul sito della Federnuoto, «le più sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal cittì delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall'intero movimento».

«ERI LA MIA RIVALE PIÙ GRANDE»

Ai Mondiali di Baku 2015, Noemi aveva ottenuto brillanti risultati in coppia con Laila Huric, anche lei sincronetta, che l'ha ricordata in su Facebook: «Sei stata la mia rivale più grande e cavolo atlete come te al giorno d'oggi non ci sono più. Siamo cresciute insieme e poi le nostre strade si sono divise ma alla fine il tifo l'ho sempre fatto per te. Avrei mille cose da dire ma non trovo le parole. Ricorderó i pianti e le risate che ci siamo fatte in collegiale e ricorderó per sempre gli abbracci prima del nostro show».

Non trovo le parole e non riesco a crederci... Sei stata la mia rivale più grande e cavolo atlete come te al giorno...

Geplaatst door Laila Huric op vrijdag 15 juni 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso