Sessismo

Sessismo

12 Marzo Mar 2018 1642 12 marzo 2018

Chi è Titti Improta, la giornalista offesa da Maurizio Sarri

«Sei una donna, sei carina e non ti mando a fare in culo proprio per questi due motivi»: l'allenatore del Napoli non ha preso benissimo la domanda della cronista.

  • ...
Giornalista Sarri Titti Improta

Prima di entrare nel merito della questione del sessismo di Maurizio Sarri, è bene dire cosa è successo tra l'allenatore del Napoli e la giornalista Titti Improta. Alla fine della partita contro l'Inter, il tecnico toscano ha parlato in una conferenza stampa alla fine del match, pareggiato 0-0. La cronista gli ha chiesto: «Sono troppo dura se dico che questa sera lo scudetto è compromesso?». La replica di Sarri non è stata proprio elegantissima: «Sei una donna, sei carina e non ti mando a fare in culo proprio per questi due motivi».

«Sei una donna, sei carina e non ti mando a fare in culo per questi due motivi». Non è una battuta, quella di Sarri alla...

Geplaatst door LetteraDonna op maandag 12 maart 2018

Ok, la delusione per essere stati superati dalla Juventus in cima alla classifica ci può stare ma rispondere così a una giornalista è piuttosto eccessivo. E così la pensa anche la Improta che però ha raccontato anche che l'allenatore del Napoli le ha chiesto scusa: «Nel post conferenza il mister mi ha chiesto se fossi permalosa, gli ho risposto che non lo sono ma non poteva permettersi di rispondermi così. Allora Sarri mi ha abbracciato, mi ha porto le sue scuse e le ho accettate perché ho visto sincerità nei suoi occhi. In certi contesti però non si possano utilizzare certi termini, al bar è un discorso differente».

CHI È TITTI IMPROTA

Se il cognome associato al Napoli già vi suggeriva qualcosa, avete un ottimo intuito: Titti Improta è la figlia di Gianni, ex centrocampista della squadra partenopea negli Anni '70. Ma non è finita qui: è anche giornalista e volto principale di Canale 21, una rete locale campana. Ironia della sorte, colei che è stata vittima di sessismo è anche segretaria e presidente della Commissione pari opportunità dell'Ordine dei giornalisti della Campania, eletta a ottobre 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso