6 Marzo Mar 2018 1800 06 marzo 2018

Il vescovo spagnolo contro il femminismo: «Stupido e demoniaco»

José Ignacio Munilla si è scagliato contro aborto, lesbismo e bisessualismo. Ma anche contro il machismo

  • ...
Vescovo Spagnolo Femminismo Demonio

Vade retro, femministe! Non stiamo esagerando. Il vescovo spagnolo di San Sebastian, José Ignacio Munilla, è davvero convinto che ci sia qualcosa di demoniaco nel femminismo radicale. Che però, secondo il prelato, sarebbe andato così oltre da essere controproducente ai propri piani malvagi: «Curioso come il diavolo possa farsi un autogol. Il femminismo, assumendo l'ideologia di genere, ha fatto una sorta di harakiri».

FEMMINISMO STUPIDO MALVAGIO

Insomma, secondo il religioso, che ha rilasciato queste dichiarazioni durante una trasmissione radiofonica andata in onda sull'equivalente spagnolo di Radio Maria, il femminismo non solo sarebbe malvagio di per sé, ma le ultime battaglie ne avrebbero persino dimostrato la sua stupidità: eppure, avvertiamo tra le righe che da questa stupidità il vescovo Munilla sia a dir poco terrorizzato. Nella rampogna inquisitoria, se la prende anche con l'aborto, che si ritorcerebbe contro le donne perché, ad esempio, in Cina l'aborto è selettivo e viene praticato sui feti di sesso femminile.

UN COLPO AL CERCHIO E UNO ALLA BOTTE

Munilla, poi, accusa anche «il lesbismo e il bisessualismo», prima di una incredibile piroetta retorica in cui finisce per riconoscere che sì, c'è un problema di violenza sulle donne causata dal machismo, dove l'amore si basa sulla legge del più forte. Ci sfugge, allora, nel discorso del vescovo Munilla, chi dovrebbe occuparsi dei diritti delle donne. Se non le terribili femministe, forse la Chiesa stessa, dove le suore sono sistematicamente sfruttate? Attendiamo risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso