1 Marzo Mar 2018 1200 01 marzo 2018

Lei lo denuncia, ma lo stalker insiste: la storia di Ljuba Lombardi

12 mila messaggi violenti nel giro di un anno, ma gli inquirenti ancora non hanno preso provvedimenti. Il video-appello delle Iene.

  • ...
LJUBA LOMBARDI STALKER

Trenta messaggi al giorno, 12 mila in un anno: minacce e insulti continui, rivolti alla donna che l'ha lasciato dopo essere stata picchiata da lui. Ma nonostante 17 denunce per stalking, nessuno ha ancora fatto nulla. Non è una storia, quella di Ljuba Lombardi, non è una vicenda che avuto un inizio e una conclusione: la 37enne fiorentina tutto questo continua a viverlo ogni giorno, come ha raccontato in un video-appello rilanciato da Le Iene. Appena due minuti e mezzo, che bastano a far inorridire per la violenza e la volgarità dei messaggi rivolti alla donna dal suo stalker.

INSULTI SOTTO CASA

Ljuba ha due figlie, avute da una relazione precedente, e anche loro, soprattutto la maggiore, sono finite nel mirino dello stalker. Quest'ultimo, che viene chiamato V., si reca spesso infatti a gridare insulti sotto casa di Ljuba. Tutto è cominciato nel 2014, quando Ljuba e V. si conoscono su Facebook. A unirli, la passione per le arti marziali. Nel 2015 comincia la relazione.

PUGNI IN FACCIA

V. si rivela un uomo possessivo nel giro di poco tempo. Dopo un incidente che la costringe a letto, Ljuba va a casa di V. per la convalescenza, ma è in quel periodo, nell'aprile 2016, che durante un litigio V. prende a pugni in faccia Ljuba. La donna, ancora con le stampelle, va via e chiude la relazione. Ma V. non lo accetta. E da quel momento comincia a stalkerare la donna.

CHE COSA STANNO ASPETTANDO?

Telefonate e messaggi a ogni ora della notte, praticamente ormai da quasi due anni. Le prove ci sono, le denunce anche, ma gli inquirenti continuano a ripetere a Ljuba che V. deve essere colto in 'flagranza di reato'. Così, Ljuba rimane in attesa, mentre dal resto d'Italia continuano ad arrivare notizie di donne uccise, o quasi, da uomini ampiamente denunciati.

"Faccio questo per tutte le donne vittime di stalking come me"

Geplaatst door Le Iene op woensdag 28 februari 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso