22 Febbraio Feb 2018 1320 22 febbraio 2018

Contro l'iniziativa dei parcheggi rosa a Vimercate

Più ci vengono concessi sconti esclusivamente per il nostro sesso, più ci sentiamo una specie protetta: 15 posti gratis per le donne non sono una soluzione.

  • ...
Parcheggi Rosa Vimercate

Quindici parcheggi rosa nella piazza centrale di Vimercate esclusivamente dedicati alle donne. Con tanto di apposita segnaletica verticale per avvisare che per il sesso femminile saranno gratis durante il mese di marzo. Un'iniziativa promossa dall’amministrazione comunale e dalla polizia locale in occasione della ricorrenza della Festa della Donna. E che ci fa pensare che se dalle mimose siamo passate ai parcheggi dovuti, forse stiamo addirittura tornando indietro.

PER IL SINDACO È UN'INIZIATIVA LODEVOLE

Ma il sindaco Francesco Sartini è convinto della buone intenzioni dietro alla novità: «Ci tengo a chiarire lo spirito di questa piccola iniziativa, che vuole rappresentare un invito da parte dell’amministrazione comunale e della Polizia locale di Vimercate verso tutti gli uomini perché riconoscano che le donne, ancora oggi, si fanno carico di maggiori difficoltà per conciliare vita professionale, privata e familiare». Perché, continua, «tutti auspichiamo che nel futuro ci sia maggiore equilibrio tra uomini e donne e allora forse un’iniziativa come quella che oggi proponiamo non avrà più senso. Quel futuro però non è ancora arrivato e per questo ogni gesto di attenzione nei confronti delle donne, compreso quello di far loro perdere meno tempo per trovare un parcheggio in centro, è più che giustificato. Spero che che le donne gradiscano questa attenzione».

CONTINUANO A TRATTARCI COME UNA SPECIE PROTETTA

Purtroppo, caro sindaco Sartini, tocca farle notare che invece non abbiamo nessun motivo per ringraziarla. Anche se nella sua mente quella che ha proposto è una gentilezza, un'attenzione in più nei confronti del genere femminile, dovrebbe capire che l'effetto è contrario. Più voi uomini ci concetete «sconti», più ci fate «favori» che dipendono esclusivamente dal nostro sesso, più noi ci sentiamo una specie protetta. Deboli, diverse, inferiori.
Anche perché, quale sarebbe la ragione vera per cui dovremmo usufruire di un parcheggio gratis? Ancora per lo stupido stereotipo che siamo imbranate alla guida (in Cina la motivazione è proprio questa) oppure perché poverine, siamo così discriminate nella vita di tutti i giorni, che allora ci meritiamo una gentilezza ogni tanto? Entrambe le risposte sono inacettabili, sindaco. Per due motivi: il primo è che sappiamo guidare, sì, e sappiamo parcheggiare (non abbiamo una disabilità genetica dimostrata), il secondo è che ricevere qualche contentino ogni tanto non ci farà stare meglio: non vogliamo sconti ridicoli, ma quello che ci spetta. Esattamente come voi uomini. E regalarci qualcosa perché purtroppo questo non accade non risolve il problema: lo accentua e basta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso