Salute 14 Febbraio Feb 2014 1617 14 febbraio 2014

Psicofarmaci, i migliori amici degli italiani

Oltre 11 milioni hanno assunto psicofarmaci. Cinque milioni quelli che fatto ricorso a tranquillanti e ansiolitici. E di questi più di 3 milioni sono donne.

  • ...
2534_gen_296

Undici milioni di italiani prende abitualmente psicofarmaci.

Italiani sempre più agitati, stressati e depressi, tanto che oltre 11 milioni hanno assunto psicofarmaci. In particolare, circa 5 milioni quelli che fatto ricorso a tranquillanti e ansiolitici, ovvero il 12,8% della popolazione, e di questi più di 3 milioni sono donne.
È quanto emerge dallo studio Ipsad (Italian Population Survey on Alcohol and other Drugs) condotto dall'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr) di Pisa.
SONNIFERI PER 4 MILIONI DI PERSONE
I sonniferi, secondo i dati riportati nel libro 'In dipendenza. 121 risposte sulle dipendenze in Italia', sono stati utilizzati dal 10% della popolazione, ovvero 4 milioni di persone.
Sono invece 2,2 milioni gli assuntori di antidepressivi, pari al 5,5% e, anche in questo caso, soprattutto donne.
GLI UOMINI PREFERISCONO L'ALCOL
Se queste ultime trovano una soluzione negli psicofarmaci, gli uomini si rivolgono all'alcool. Nell'ultimo mese, quasi 1,5 milioni di italiani (5,4%) ha assunto sei o più bevande alcoliche in una sola occasione, e gli uomini sono quasi il triplo delle donne: 8,8% contro 2,9%. Il consumo di tabacco, invece, è in diminuzione ma ancora diffuso: non rinuncia a fumare 31,4% della popolazione, 12,5 milioni.
GIOCO D'AZZARDO, IL VIZIO CHE AVANZA
Per un vizio che retrocede ce n'è uno che avanza creando una vera e propria emergenza socio-sanitaria, il gioco d'azzardo. In Italia, quasi la metà (47%) della popolazione tra 15 e 64 anni ha giocato almeno una volta: se l'11% sono giocatori 'a basso rischio', il 4,3% è 'a rischio moderato' mentre 250.000 quelli 'problematici'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso